Invictus - L'invincibile film

Negli ultimi anni, il regista premio Oscar Clint Eastwood si è concentrato nel dar vita ad una serie di acclamati film biografici, attraverso cui esalta tematiche come il patriottismo e la guerra contro le ingiustizie. Titoli come American Sniper, Sully, Richard Jewell o J. Edgar sono solo alcuni dei più brillanti esempi di questo genere. Prima di questi, però, è arrivato il film Invictus – L’invincibile (qui la recensione), realizzato nel 2009 e considerato uno dei suoi più belli dall’inizio del nuovo millennio ad oggi. All’interno di questo, basato su una storia vera, si narra del celebre leader pacifico Nelson Mandela e delle sue battaglie per l’unione di un Paese diviso dalla politica di segregazione nota come apartheid.

 
 

Il film è l’adattamento cinematografico del romanzo Ama il tuo nemico, scritto da John Carlin e basato, come accennato, su di una storia vera. Gli eventi narrati ebbero luogo in occasione della Coppa del Mondo di Rugby del 1995. Questa, che si svolse, poco dopo l’insediamento di Mandela come presidente, vide come squadra vincitrice proprio il Sudafrica e tale trionfo contribuì a unificare il popolo di quel paese, ancora fortemente diviso intorno ai temi razziali. A dare il titolo al film è però non il libro bensì la poesia Invictus, del poeta William Ernest Henley, la stessa che Mandela leggeva durante i suoi anni di prigionia per resistere a quanto subiva ogni giorno.

Accolto con grande entusiasmo, Invictus – L’invincibile si dimostrò una nuova grande prova registica di Eastwood, supportato da grandi interpretazioni e tematiche sempre attuali. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla colonna sonora. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Invictus – L’invincibile: la trama del film

La storia si svolge nel Sudafrica di metà anni Novanta. Nelson Mandela si è da poco insediato come presidente, ritrovandosi a gestire un paese profondamente spaccato dalle leggi di segregazione razziale che erano state in vigore dal 1948 al 1991. Primo presidente nero della nazione, Mandela si pone l’obiettivo di riappacificare la popolazione, divisa più che mai dall’odio fra la maggioranza nera e la minoranza bianca. In tutto ciò, il paese è prossimo dall’ospitare la Coppa del Mondo di Rugby del 1995. Un evento senza precedenti, il quale si svolgerà interamente nel problematico paese. Per Mandela, l’evento sportivo rappresenta però un’occasione particolarmente unica.

Egli spera infatti che una vittoria della squadra nazionale, la Springboks, da sempre simbolo dell’orgoglio bianco, possa rafforzare l’orgoglio nazionale, contribuendo a mettere da parte le differenze presenti nel popolo. Mandela inizia dunque ad interessarsi delle sorti della squadra, entrando in contatto con il suo capitano, François Pienaar, al quale fa comprendere l’importanza politica di un suo successo. Promettere una vittoria è però difficile, specialmente considerando che la squadra è reduce da un periodo di sole sconfitte. In un sempre più stringente rapporto tra sport e politica, le sorti del Paese rimarranno incerte sino all’ultimo, dando non pochi problemi tanto a Mandela quanto a Pienaar.

Invictus - L'invincibile cast

Invictus – L’invincibile: gli attori principali del film

Più volte è capitato che l’attore Morgan Freeman venisse scambiato per il leader politico Nelson Mandela. La grande somiglianza tra i due ha certamente favorito la scelta dell’attore premio Oscar per il ruolo. Mandela, inoltre, ha più volte indicato Freeman come l’unico in grado di poterlo interpretare. Amico di lunda data del politico, l’attore prese molto seriamente il compito di interpretarlo. Per poter risultare il più fedele possibile al vero Mandela, Freeman guardò numerosi filmati che lo ritraevano, assumendone il tono di voce, l’accento e le movenze. Imparò inoltre a scrivere con la mano sinistra, essendo Mandela mancino. Per la sua grande interpretazione, Freeman è po stato nominato ai premi Oscar come miglior attore.

Accanto a lui, nei panni di François Pienaar, vi è l’attore Matt Damon. Per prepararsi ad un ruolo tanto fisico, l’attore seguì gli allenamenti tipici dei giocatori di rugby, così da acquisire il giusto fisico e le conoscenze di base dello sport. Damon ebbe inoltre occasione di incontrare il vero Pienaar, apprendendo da lui ogni segreto possibile sull’incredibile impresa compiuta da lui e dalla sua squadra. Anche lui particolarmente apprezzato per la sua performance, ottenne una nomination all’Oscar come miglior attore non protagonista. Nel film sono poi presenti gli attori McNeil Hendricks nei panni di Chester Williams e Scott Eastwood, figlio del regista, in quelli di Joel Stransky, entrambi membri della squadra di rugby. Bonnie Henna interpreta Zindzi Mandela-Hlongwane, figlia del leader politico.

Invictus – L’invincibile: la colonna sonora, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Ad essersi occupato della colonna sonora del film non è stato, come più volte accaduto, lo stesso Clint, bensì suo figlio Kyle Eastwood. Questi è infatti un musicista professionista, con influenze derivanti dal jazz. Mentre il progetto del film prendeva vita, Kyle si trovava ad un festival di musica in Sudafrica. Lì condusse diverse ricerche sulla musica e i gruppi locali. Dalla sua ricerca egli seleziono alcuni artisti, come il gruppo Overtone, con i quali realizzò alcuni dei brani presenti poi nel film. Tra questi si citano in particolare World in Union 95 e Shosholoza. Kyle ha invece composto il tema principale del film insieme al compositore Micheal Stevens.

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Invictus – L’invincibile è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di venerdì 26 marzo alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb