Jukai - La foresta dei suicidi film

La foresta Aokigahara (o Jukai) si trova alla base nord-occidentale del monte Fuji, in Giappone. Il suo nome, letteralmente traducibile con “mare di alberi”, lascia ben immaginare la sua vastità, che si estende per 35km². Questa, però, più che come luogo esotico è tristemente nota anche come la foresta dei suicidi. A partire dal 1950, si stimano circa 30 suicidi l’anno, facendo di questo il secondo posto al mondo dove si verificano tali eventi. Divenuta oggi parte della cultura di massa, la foresta è stata recentemente protagonista di diversi film, tra cui Jukai – La foresta dei suicididiretto nel 2016 da Jason Zada.

Fino a quel momento questa era stata raffigurata solo attraverso alcuni documentari o con il film drammatico La foresta dei sogni, interpretato da Matthew McConaughey. Il noto produttore David S. Goyer si sorprese del fatto che non era ancora stato realizzato un horror ambientato nella spettrale foresta. Scritto poi da Nick Antosca, sceneggiatore anche dell’atteso horror Antlers, il film acquisì una serie di elementi che lo hanno portato ad essere più vicino ad un horror psicologico che non ad uno slasher. Non fu ovviamente possibile girare nella vera Aokigahara, portando le riprese a svolgersi in una foresta in Serbia che potesse ricordare quella giapponese.

Il terrore si anima dunque a partire dalle suggestioni che la foresta infonde, come anche dalla convinzione che quanti lì deceduti abitino ancora quel luogo sotto forma di spiriti. Per gli amanti di questa tipologia di racconti, si tratta di un titolo particolarmente affascinante. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Jukai – La foresta dei suicidi: la trama del film

Protagonista del film è la giovane Sara, la quale intraprende un viaggio per introdursi nella celebre foresta Aokigahara, celebre come foresta dei suicidi. La ragazza vi si inoltra per ritrovare la gemella Jess che tutti credono morta. La ragazza è infatti svanita in circostanze misteriose durante un campeggio solitario, proprio nel luogo in cui si recano le persone intenzionate a togliersi la vita. Ma questo non basta a convincere Sara che Jess sia morta nella foresta degli orrori. Convinta che sia ancora lì da qualche parte, magari dispera, vola così dall’altra parte del pianeta per rintracciarla.

Lo spettacolo che le si presenta davanti è però un primo ostacolo, poiché le ricorda lo scenario di un suo incubo ricorrente Il fitto ammasso di vegetazione, inoltre, racchiude oscuri misteri incomprensibili all’uomo, al di là dei sentieri battuti si consumano orrende visioni di paura, strazio e dolore, creature demoniache si nascondono nelle grotte gelate e nei fossi coperti. Chiunque vorrebbe fuggire da quel luogo selvaggio e labirintico, teatro di morte e sofferenza. Ma non l’ostinata Sara, almeno non prima di aver ritrovato sua sorella. Più si addentra nella foresta, però, più si scontrerà con una serie di inspiegabili eventi e paure molto più grandi di lei.

Jukai - La foresta dei suicidi cast

Jukai – La foresta dei suicidi: il cast del film

Ad interpretare il ruolo delle gemelle Sara e Jess Price vi è l’attrice Natalie Dormer, divenuta celebre per il ruolo di Margaery Tyrell nella serie Il Trono di Spade. Per prepararsi al ruolo, l’attrice è realmente andata in visita nella foresta dei suicidi, accompagnata da una guida locale. La Dormer si è anche avventurata di soli cinque metri fuori dal sentiero, avvertendo già così delle strane vibrazioni. Uno dei motivi per cui l’attrice ha poi accettato il ruolo era la possibilità di dar vita a due personaggi che fossero l’uno l’opposto dell’altro. Per differenziare le sorelle gemelle l’attrice ha dovuto tingersi i capelli di nero mentre interpretava Jess e mantenere i capelli biondi come Sara.

Questo era anche per inserire il simbolismo yin-yang: Sara era sempre stata la sorella più innocente e pura, da qui i suoi capelli biondi, mentre Jess era sempre più turbata e triste psicologicamente, da qui i suoi capelli neri. Nei panni del reporter Aiden, vi è invece l’attore Taylor Kinney, noto per la serie The Vampire Diaries. Egli si è dichiarato particolarmente affascinato dalla natura del progetto, essendo da tempo alla ricerca di un horror più celebrale che non sanguinolento. Eoin Macken è Rob, il fidanzato di Sara, mentre l’attore giapponese Yukiyoshi Ozawa è Michi, la guida della protagonista.

Jukai – La foresta dei suicidi: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Jukai – La foresta dei suicidi è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Rai Play e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà noleggiare il singolo film, avendo così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 6 luglio alle ore 23:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb