kingsman

Kingsman può essere considerata una mini-saga, composta da Secret Service (2014) e Il cerchio d’oro (2017). Il primo film, ad esempio, è tratto dalla miniserie a fumetti intitolata proprio The Secret Service, realizzata tra il 2012 e il 2013, illustrata da Dave Gibbons e scritta da Mark Millar.

I film sono da considerarsi come degli omaggi alla saga di James Bond, tanto che il personaggio di Colin Firth si basa sulle caratteristiche di Roger Moore, e sono improntati alla rivisitazione del genere dello spionaggio e di azione. Proprio per questo Matthew Vaughn ha deciso di realizzare il film, per dare una sua impronta al mondo del cinema moderno. Oltre a Secret Service e a Il cerchio d’oro è stato recentemente annunciato l’arrivo di un terzo film della serie.

Ecco dieci cose che, forse, non sapevate su Kingsman e sul franchise.

Kingsman: Secret Service

kingsman

1. Kingsman: Secret Service segue la Guida dei Gentiluomini. Sul sito ufficiale del film vengono definite le regole che un Kingsman gentleman deve seguire: 1) Un gentleman non parla mai della sue conquista, di affari privati o dei suoi rapporti. I suoi affari non sono degli altri; 2) Un gentleman non si scontra in pubblico con nemici o ex, o peggio, con vestiti dai colori e dagli stili fuori moda; 3) Un gentleman è sempre felice di servire, sia che stia aprendo la porta, prendendo il conto, o che stia chiamando un taxi la mattina successiva. Chiedete a lui un aiuto e non rifiuterà; 4) Un gentlman non reagisce mai alla maleducazione. Cerca di non farci caso e passa oltre l’accaduto come non fosse mai successo, perché non sarebbe dovuto succedere; 5) un gentleman è sempre sul pezzo con fatti interessanti, commenti appropriati e conversazioni che traggano il meglio da tutti; 6) un gentleman non fa mai domande invasive per mantenere alta la conversazione e l’attenzione focalizzata su altri. Li fa sentire come se fossero le persone più interessanti che abbia mai conosciuto, che sia vero o no. È interessante notare come il nuovo agente Eggsy (Taron Egerton) non segua nessuna di queste regole.

2. Il personaggio di Samuel L. Jackson non avrebbe dovuto avere la s sibillina. Molti dei cattivi di James Bond avevano delle disfunzioni fisiche o anormalità. Il personaggio di Samuel L. Jackson, Richmond Valentine, originariamente non avrebbe dovuto avere la s sibillina. Cosa che L. Jackson ha invece aggiunto. Il regista Matthew Vaughn ha chiesto spiegazioni e L. Jackson ha spiegato che la s sibillina avrebbe reso il personaggio più ironico e sarebbe stata un delle ragioni che lo avrebbe reso un villain.

3. Kingsman: Secret Service avrebbe dovuto avere Oscar Pistorius. Ispirato dalle Paraolimpiadi di Londra del 2012, Matthew Vaughn voleva un personaggio con una gamba con la protesi, come quella che usano gli atleti paraolimpici. Si arrivò persino a contattare Oscar Pistorius per dargli il ruolo di Gazelle, e ci si chiese se Pistorius avrebbe potuto interpretare un killer in maniera convincente. Lui, comunque, declinò l’invito per concentrarsi sui prossimi eventi sportivi. Nel febbraio del 2013 Pistorius venne messo sotto processo e poi arrestato per aver sparato ed ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp.

Kingsman: il cerchio d’oro

kingsman

4. In origine il titolo sarebbe dovuto essere un altro. Il sottotitolo originale era The Golden Triangle, nome che riprende l’area che confina con la Thailandia, Laos e Myanmar. Tuttavia, quando venne fatto lo screen test del film, i produttori si resero conto che durante il test nessuno aveva sentito parlare dell’area geografica o non capiva la relazione tra la storia e quel titolo. Fu allora deciso di cambiare Triangle con Circle.

5. Il nome del villain proviene da una pianta. La villain, interpretata da Julianne Moore, si chiama Poppy per il nome della pianta dalla quale viene estratto l’oppio. In realtà il nome dell’attrice che interpreta Clara nel film è quello di Poppy Delevingne, sorella della più nota Cara.

6. Mark Strong ha fatto da voce fuori campo per i cinema. Strong, che ha interpretato Merlino, ha fornito la voce fuori campo per i Vue Cinema negli Stati Uniti e in Irlanda, per quanto riguarda l’etichetta. Esclusivamente per le proiezioni di Kingsman: il cerchio d’oro ha realizzato il messaggio come personaggio di Merlino, ricordando al pubblico di spegnere i telefoni.

Kingsman: cast

kingsman

7. Per il suo ruolo, Taron Egerton ha lavorato duramente. Per la preparazione al ruolo, Egerton ha lavorato molto per mesi per mettersi in forma, sviluppando gli addominali per le scene a torso nudo. Per lui i film di Kingsman hanno richiesto un cambiamento dello stile di vita e l’impegno totale a vivere in una cerca maniera e ad essere molto disciplinato riguardo a quello che mangia. Per lui è stata una bella sensazione trasformarsi e vedere il suo corpo trasformato.

8. Colin Firth ha realizzato almeno l’80% delle scene di azione. Anche Colin Firth ha seguito un programma di allenamento rigoroso per circa tre ore al giorno per quasi sei mesi, per raggiungere il top della forma fisica ed interpretare Harry Hart/Galahad. Firth ha descritto la squadra degli stunt come le leggenda degli uomini straordinari.

9. Per il ruolo di Gazelle, Sofia Boutella ha dovuto seguire un programma di formazione intenso. Per interpretare nel modo più realistico possibile Gazelle, Sofia Boutella ha dovuto imparare la boxe tailandese, il taekwondo e come lavorare con i cavi. Inoltre il suo personaggio usa le gambe per uccidere, quindi ha dovuto imparare anche diversi tipi di calci.

Kingsman: streaming

10. Kingsman: Secret Service è disponibile in streaming sulle piattaforme a pagamento di Chili e TimVision, mentre Kingsman: Il cerchio d’oro è disponibile alla visione solo su Chili.

Fonti: IMDb, IMDb

Pubblicità