Loving film

Da sempre le tematiche razziali sono al centro di lunghi e accesi dibattiti nel mondo e negli Stati Uniti in particolare. Tanti sono i film che ogni anno trattano tali vicende, il più delle volte raccontando storie realmente avvenute. Uno dei più popolari del 2016 è Loving – L’amore deve nascere libero, diretto dall’acclamato regista Jeff Nichols. All’interno di questo si narra la storia di Richard e Mildred Loving, coppia passata alla storia per il caso giudiziario contro lo stato della Virginia e le sue leggi raziali. Una vicenda a lungo dimenticata e che trova nuovo vigore proprio grazie all’interessamento ricevuto in seguito al film.

La volontà di realizzare un film sui due coniugi nasce dall’attore Colin Firth e da Nancy Buirski. I due lavorarono a lungo sullo sviluppo di un documentario su tale vicenda, realizzato poi nel 2011 con il titolo di The Loving Story. Dopo aver visto il film Take Shelter di Nichols, i due decisero poi di affidare a lui la realizzazione di un film di fiction basato sui Loving. Il regista era però inizialmente restio a lavorare ad un film su commissione, ma accettò per via delle grandi tematiche ed emozioni racchiuse nella storia. Prese così vita il film, poi affermatosi come un gran successo sin dalla sua presentazione nel concorso del Festival di Cannes.

Giunto in sala, Loving – L’amore deve nascere libero continuò a ricevere lodi da parte della critica, la quale sottolineò la bravura dei due interpreti. Allo stesso modo, anche al box office si affermò come un modesto successo, incassando circa 13 milioni di dollari a fronte di un budget di quasi 9. La strada verso il successo del film era però ancora lunga, e con l’arrivo della stagione dei premi il titolo si affermò come uno dei principali protagonisti di questa. Tra i motivi di successo si ritrova indubbiamente anche la capacità del regista di rendere universale la storia d’amore dei due protagonisti, costretti a combattere contro innumerevoli avversità.

Loving: la trama del film

La vicenda è ambientata nel 1958, nello stato della Virginia. Richard Loving è un operaio edile, bianco, mentre la sua compagna Mildred Jeter è una donna di colore. Cresciuti insieme sin da piccoli, i due si amano profondamente e sognano di poter dar vita ad una famiglia. Per loro, la differenza del colore della loro pelle non è mai stato un problema, cosa che invece sembra essere per quanti li circondano. Per via delle leggi presenti nel loro Stato, infatti, i due sono costretti a viaggiare fino a Washington DC per potersi sposare. Tornati a casa, però, si ritrovano arrestati e condannati ad un anno di carcere per via della loro unione. Fortunatamente, i due ottengono una sospensione della pena a condizione che lascino la Virginia.

I Loving si trasferiscono dunque a Washington DC, dove un’unione come la loro non è vista con lo stesso odio. Con il tempo però i due non possono non sentire la nostalgia di casa e dei loro cari. Una svolta nella loro vicenda arriverà grazie ai discorsi che in quegli anni Martin Luther King inizia a tenere nel paese in favore dei diritti civili per le persone di colore. Ispirati da tale movimento, i Loving decidono di rivolgersi all’Unione Americana per le Libertà Civili. Qui l’avvocato Bernie Cohen promette di aiutarli nel loro caso contro la Virginia. Prende così piede una causa legale che porterà a cambiare la Costituzione degli Stati Uniti, non senza però ostacoli, difficoltà e momenti di grande crisi.

Loving cast

Loving: il cast del film

Per dar vita alla coppia protagonista, Nichols si è rivolto all’attrice Ruth Negga, divenuta popolare grazie a 12 anni schiavo e World War z, e Joel Edgerton, noto per film come Warrior e Il grande Gatsby. Rispettivamente nei panni di Mildred e Richard Loving, i due si sono preparati per le loro interpretazioni studiando le vere vicende dei due, e dando vita a diverse prove hanno potuto sviluppare l’ottima chimica di coppia poi riproposta al momento delle riprese. Per la sua performance, la Negga è poi stata candidata al premio Oscar come miglior attrice. Nel film è poi presente l’attore Michael Shannon nel ruolo di Grey Villet, reporter della rivista Life. Per Shannon si trattava del quinto film realizzato insieme al regista. Nick Kroll, celebre come attore e doppiatore comico, ha invece recitato nel ruolo dell’avvocato Bernie Cohen. Marton Csokas, noto per il ruolo di Celeborn nella trilogia Il Signore degli Anelli, è invece lo sceriffo Brooks, che si pone in contrasto con i Loving.

Loving: la vera storia dietro il film

Grazie anche al documentario The Loving Story, che ha il pregio di raccontare nel dettaglio molta della vita privata dei Loving, il regista Nichols ebbe modo di dar vita ad una storia particolarmente fedele a quanto realmente accaduto. La vicenda ha inizio nel 1958, quandp Mildred e Richard si sposano a Washington DC, trovando però la prigionia ad attenderli al loro ritorno in Virginia. I due vengono infine forzati a lasciare lo Stato, dove i matrimoni interraziali erano assolutamente vietati dalla legge. Per i Loving, trasferitisi intanto a Washington, ha così inizio una battaglia legale che li portò fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Da qui ha inizio il caso entrato nella storia come Loving vs. Virginia. A contribuire alla risonanza di ciò contribuì anche il magazine Life, che in data 18 marzo 1966 pubblicò un servizio intitolato The crime of being married, firmato dal fotoreporter Grey Villet.

Gli scatti fotografici di questi sono entrati nella storia, e raccontano la quotidianità di una famiglia come le altre, il cui unico peccato è avere un diverso colore della pelle. La battaglia legale dei due coniugi si risolse infine con una vittoria il 12 giugno del 1967. In tale data la Corte Suprema dichiarò incostituzionale il Racial Integrity Act del 1924, di fatto abolendolo. Ebbero così fine le restrizioni legali relative ai matrimoni interraziali negli Stati Uniti. I Loving ebbero così modi di vivere finalmente a pieno il loro amore, insieme anche ai loro tre figli. A separarli, purtroppo, arrivò la morte di lui, sopraggiunta nel 1975, all’età di soli 41 anni, per via di un incidente stradale. Mildred ebbe invece modo di vivere fino al 2008, continuando negli anni a battersi per i diritti civili delle persone di colore.

Loving: il trailer e dove vedere il film in streaming

Per gli appassionati del film, o per chi dovesse ancora vederlo, è possibile fruire di Loving grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di venerdì 6 novembre alle ore 21:10 sul canale Rai Movie.

Fonte: IMDb, HistoryvsHollywood