Lucy film

Come è ormai noto, l’essere umano utilizza soltanto una minima parte del suo cervello. Viene dunque spontaneo chiedersi cosa si potrebbe essere in grado di fare qualora questo venisse impiegato al massimo delle sue capacità. Questa domanda se l’è posta anche il regista Luc Besson, che ha immaginato delle possibili risposte con il suo film del 2014 intitolato Lucy. Avvincente thriller di fantascienza, questo segue infanti le vicende di una donna che, suo malgrado, si ritrova coinvolta in una pericolosa operazione di narcotraffico, dal quale uscirà però estremamente potenziata a livello intellettivo. Come sempre, Besson riesce dunque a coniugare tematiche particolarmente complesse a situazioni di grande intrattenimento.

 

Tale lungometraggio nasce da una sua passione per la scienza e il cervello umano. Egli desiderava da tempo realizzare un film a riguardo, ma non voleva che questo si concretizzasse come documentario. Decise così di dedicarsi ad una pellicola d’azione, con una storia avvincente in cui poter inserire una serie di riflessioni esistenziali. Besson non ha mai nascosto di considerare Lucy un’opera particolarmente complessa e non fruibile da tutti, un rischio che era però pronto ad assumersi in nome dell’arte e della scienza. Importante per lui era anche poter fornire una versione credibile del potenziale acquisito dalla protagonista, e per riuscire in ciò arrivò a far includere oltre mille effetti speciali nel film.

Questo vanta un budget di 48 milioni di dollari, una cifra che ha fatto di Lucy uno dei film francesi dal maggior costo di sempre. I rischi da Besson corsi vennero però ripagati. Al momento dell’arrivo in sala, il titolo arrivò ad incassare oltre 458 milioni in tutto il mondo, divenendo il più grande incasso di sempre per un film di produzione non americana. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Lucy: la trama del film

Protagonista del film è la giovane Lucy Miller, studentessa di Tapei dedita alla frequentazione di feste poco raccomandabili. Di indole spensierata, questa vede stravolgersi completamente la vita nel momento in cui accetta un’offerta fattale dal suo fidanzato, Richard. L’uomo le chiede infatti di consegnare ad un pericoloso criminale coreano una valigetta dal prezioso contenuto. Ciò non salva però Richard dalla morte, mentre Lucy si ritrova rapita e costretta a lavorare come corriere per la droga. La nuova sostanza le viene allora inserita chirurgicamente nell’addome, ma durante la consegna qualcosa va storto. A causa di un pestaggio subito, il sacchetto si lacera e l’organismo di Lucy finisce con l’assorbire la droga.

In breve, questa acquista capacità fisiche e mentali a dir poco straordinarie, come percezioni extrasensoriali, insensibilità al dolore, apprendimento accelerato, telepatia e molto altro. La donna inizia infatti ad utilizzare il proprio cervello al massimo delle sue capacità, divenendo molto più simile ad un dio che ad un umano. Con quei poteri, Lucy decide di distruggere il cartello di quella pericolosa droga. Prima però, avrà bisogno di capire come poter meglio utilizzare quanto acquisito, e per riuscirvi decide di rivolgersi al professor Samuel Norman, che da anni studia il potenziale celebrale. Grazie al suo aiuto, nulla potrà più fermarla.

Lucy cast

Lucy: il cast del film

Per dar vita alla protagonista Lucy, il regista era alla ricerca di un’attrice che potesse sembrare sia estremamente vulnerabile che potenzialmente pericolosa. La parte è infine stata ricoperta da Scarlett Johansson, la quale si dimostrò da subito particolarmente interessata al film. Dopo averla incontrata, Besson rimase particolarmente colpito dal modo in cui lei aveva approfondito le tematiche qui trattate, come anche dalla grande disciplina mostrata. L’attrice, infatti, si sottopose a diverse settimane di allenamento fisico al fine di acquisire la capacità di poter personalmente interpretare molte delle sequenze più complesse. Accanto a lei, nel ruolo del fidanzato Richard, vi è invece l’attore danese Pilou Asbæk. Questi è maggiormente noto per aver interpretato Euron Greyjoy nella serie Il Trono di Spade.

Il premio Oscar Morgan Freeman dà invece vita al professor Samuel Norman. Egli è stato da subito la sola scelta possibile per il ruolo. Besson lo volle per via dei tanti ruoli da persona saggia già interpretati dall’attore. Quello stesso anno egli apparve in un ruolo simile anche nel film Trascendence, trattante tematiche simili a Lucy. L’attore coreano Choi Min-sik, celebre protagonista di Oldboy, è invece qui presente nei panni del criminale mr. Jang. Per convincere l’attore ad accettare la parte, Besson dovette recarsi fino a casa sua in Corea. Infine, l’egiziano Amr Waked, oggi noto per la serie TV Ramy, è presente nei panni di Pierre Del Rio, poliziotto francese capitano dell’antidroga. L’attore accettò subito la parte, desideroso di lavorare con Besson in un grande blockbuster.

Lucy: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere il film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Lucy è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, in base alla piattaforma scelta, basterà iscriversi o noleggiare il singolo film. Si avrà così questo a disposizione per un determinato limite temporale entro cui effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno giovedì 14 gennaio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb