Pallottole cinesi: trama, cast e sequel del film con Jackie Chan

-

Affermatosi come uno dei più famosi attori di action movie orientali, Jackie Chan ha nel corso dei decenni dato vita a veri e propri titoli cult, dove ha potuto sfoggiare il suo particolare stile di combattimento che unisce le arti marziali alla mimica del cinema muto. Giunto ad Hollywood, ha sempre più dato vita ad ibridi contenenti tanto le sue tradizioni orientali quanto quelle del cinema statunitense. Uno di questi film è Pallottole cinesi, uscito al cinema nel 2000 per la regia di Tom Dey. Di genere western, il lungometraggio unisce dunque un’ambientazione e delle peculiarità tipiche del cinema hollywoodiano ad uno stile inedito proveniente dall’est.

Tale giustapposizione è suggerita non solo dal titolo, ma anche dal nome del protagonista. Questi è infatti Chon Weng, ovvero una storpiatura orientalizzante del celebre John Wayne, eroe dei classici western. All’interno del film, in realtà, si ritrovano diversi generi differenti, dall’avventura all commedia, con la coppia protagonista che presenta anche caratteristiche del sottogenere noto come buddy cop movie. Un ibrido dunque non scontato in quel di Hollywood, ma che non ha mancato di ottenere un suo ottimo riscontro. Pallottole cinesi ha infatti raggiunto un incasso di circa 100 milioni di dollari al box office.

Accolto da pareri positivi, il film ha confermato ulteriormente la fama di Chan negli Stati Uniti, dove sempre più è una personalità apprezzata e rispettata. Ancora oggi Pallottole cinesi si presenta come un’imprevedibile commedia ricca di elementi e caratteristiche a suo modo uniche. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al suo sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Pallottole cinesi: la trama del film

Ambientato nel 1881, il film ha per protagonista Chon Wang, guardia dell’impero cinese con il compito di liberare la principessa Pei Pei, la quale è stata rapita da un sedicente avvocato, portata in Nevada e affidata al perfido traditore dell’impero Lo Fong. Chang intraprende dunque un lungo viaggio pur di portare a termine la sua missione e servire al meglio i propri capi. Nel corso del viaggio, però, si troverà a fare i conti con una realtà a lui del tutto ignota, in terre mai viste prima. Per sua fortuna, ad aiutarlo lungo il tragitto ci saranno due criminali di nome Calvin Andrews e Roy O’Bannon.

I tre non saranno comunque esenti dal prendere parte a rocamboleschi eventi, dovendo sfuggire tanto ai propri nemici quanto agli uomini di legge che gli danno la caccia. Lo sceriffo della città di Carson City, Nathan Van Cleef, si rivela infatti essere un uomo dedito a non pochi illeciti, che tenterà in tutti i modi di ostacolare la ricerca di Wang, sempre più vicino alla principessa. Costretti a doversi destreggiare tra tutti questi pericoli, Wang e Roy stringeranno sempre più amicizia, formando una coppia imbattibile. Collaborando, i due capiranno di non avere nemico da dover temere, sempre più decisi a portare a termine la missione.

Pallottole cinesi cast

Pallottole cinesi: il cast del film

Come anticipato, ad interpretare il protagonista Chon Wang vi è l’attore Jackie Chan. Questi, come suo solito, apportò molte delle proprie capacità fisiche al personaggio, il quale sfoggia tutte le più note mosse di arti marziali di cui l’attore è capace. Da sempre particolarmente atletico e intraprendente, Chan eseguì personalmente tutte le scene più complesse, da quelle dei combattimenti a quelle di cadute o simili. L’attore è infatti noto per il suo non ricorrere mai a controfigure, preferendo interpretare il personaggio in ogni suo aspetto. Accanto a lui, nei panni della principessa Pei Pei, vi è invece l’attrice Lucy Liu. Pur avendo già partecipato ad altri film, questa ottenne popolarità in quegli anni proprio grazie a questo film e a Charlie’s Angels e Kill Bill: Volume 1.

Ad interpretare il ruolo di Roy O’Bannon vi è invece il celebre comico Owen Wilson. Attore di alcune tra le più celebri commedie statunitense degli ultimi decenni, da Zoolander a 2 single a nozze, per l’attore Pallottole cinesi fu uno dei suoi primi film di questo genere, che lo rese da subito estremamente popolare. Jason Connery è invece l’interprete di Calvin Andrews, mentre l’attore e stuntman Rogery Yuan è il perfido Lo Fong, conosciuto ad oggi prevalentemente per questo ruolo. Walter Goggins, poi divenuto celebre anche per i film western Django Unchained e The Hateful Eight, interpreta il traditore Wallace. Xander Berkeley, infine, è il corrotto sceriffo Nathan Van Cleef. Il cognome del personaggio è un chiaro omaggio all’attore Lee Van Cleef, interprete di molti film western.

Pallottole cinesi: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grande successo del film, e gli apprezzamenti ricevuti dalla coppia formata da Chan e Wilson, nel 2003 è stato realizzato un diretto sequel del film. Questo si intitola 2 cavalieri a Londra. Il titolo originale, Shanghai Knights, lascia ancora una volta immaginare una fusione tra le caratteristiche dei film di arti marziali con il film dedicati ai valorosi guerrieri del regno britannico. La storia si svolge infatti nel 1887 a Londra, città in cui i due protagonisti si recano per cercare vendetta nei confronti di un assassino. Nel film, oltre a Chan e Wilson, compaiono anche attori come Aaron Taylor-Johnson, Aidan Gillen e Donnie Yen, quest’ultimo celebre per la saga Ip Man.

In attesa di vedere questo sequel, è possibile fruire del film grazie alla sua presenza nel palinsesto televisivo di sabato 3 aprile alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset. Sfortunatamente, il titolo non è attualmente disponibile su nessuna delle principali piattaforme streaming disponibili online.

Fonte: IMDb

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -