Rocketman film

Ci sono cantanti e musicisti le cui vite spericolate e ricche di eccessi non potevano non diventare oggetto di celebrazione al cinema. Nel corso dei decenni, infatti, sono molti i titoli biografici dedicate alle leggende della musica. Da Ray per Ray Charles al più recente Bohemian Rapsody per Freddie Mercury e i Queen. Degno di particolari attenzioni è però anche Rocketman, film del 2019 incentrato sul celebre Elton John, uno dei maggiori artisti del rock contemporaneo, vero e proprio innovatore del suo genere, nonché noto per la sua grande stravaganza. A dirigere il film è Dexter Fletcher, che si era già distinto per aver contribuito al completamento delle riprese del film su Mercury.

In particolare, il film si concentra sulla nascita del mito del cantante, sul suo successo e sul suo percorso di riabilitazione dalle sostanze stupefacenti. Nelle due ore del racconto si snodano così i principali eventi sulla sua vita fino agli anni Ottanta, dando vita ad un vero e proprio musical che esalta tanto il suo protagonista quanto i suoi brani più celebri. Merito del film è anche quello di approfondire diversi elementi della vita sentimentale del protagonista, e che non hanno mancato di dar vita a diverse polemiche, con censure in Russia e addirittura il bando totale in Egitto.

Accolto con grande favore di critica, Rocketman risulta dunque essere un’opera preziosa per comprendere Elton John, la sua musica e la sua anima. Un film da recuperare assolutamente, tanto per i suoi fan quanto per quanti ancora lo conoscono poco. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla vera storia dietro il film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Rocketman: la trama del film

La storia si apre nel 1983. Elton John è uno dei più celebri musicisti di tutto il mondo, i suoi brani spopolano ovunque e la sua vita è una continua sequenza di eccessi. Anche a causa di ciò, egli è profondamente depresso, insicuro su sé stesso e tendente all’abuso di stupefacenti. Desideroso di uscire da quella situazione, egli intraprende un percorso di riabilitazione che lo porterà a ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita. Dal rapporto con la severa madre Sheila Eileen a quello idilliaco con l’amico compositore Benie Taupin, dalla frequentazione della Royal Acdemy of Music alle esibizioni sui più ambiti palcoscenici del mondo. Attraverso tutto ciò, egli capirà di essere alla ricerca di una cosa e una cosa soltanto: l’amore.

Rocketman cast

Rocketman: il cast del film

A dar volto al celebre musicista britannico vi è uno degli attori più apprezzati dell’attuale panorama cinematografico internazionale. Si tratta di Taron Egerton. Per dar vita alla leggenda del rock, questi si è messo in gioco affrontando una notevole trasformazione fisica. Attraverso il trucco, questi ha infatti avuto la possibilità di cambiare alcuni dei suoi tratti somatici al fine di assomigliare di più al cantante. Lo stesso Elton John gli ha però suggerito di non imitarlo, ma di trovare una sua interpretazione del personaggio. Tale consiglio si è poi rivelato la chiave vincente, che ha permesso ad Egerton di arrivare ad ottenere importanti premi. L’attore, inoltre, esegue personalmente tutte le canzoni presenti nel film.

Accanto a lui, nei panni dell’amico fraterno Bernie Taupin vi è invece l’attore Jamie Bell. Per interpretare il celebre compositore, Bell ha avuto modo di incontrarlo personalmente, confrontandosi con lui sulla sua vita. L’attrice Bryce Dallas Howard, nonostante abbia solo 8 anni in più ad Egerton, interpreta Sheila Eileen, madre di Elton. Gemma Jones, caratterista del cinema britannico, ricopre invece il ruolo di Ivy, l’amorevole nonna del protagonista. L’attore Richard Madden, noto per aver interpretato Robb Stark nella serie Il Trono di Spade, è qui il manager John Reid, che seguirà Elton per parte della sua carriera, intrecciando con lui anche una relazione sentimentale.

Rocketman: le differenze tra il film e la vita di Elton John

Dar vita ad un biopic perfettamente fedele alla vita della personalità raccontata è difficile, e per quanto Rocketman cerchi di non stravolgere gli eventi della vita del cantante, alcuni cambiamenti si sono resi necessari a fini drammaturgici. Tra questi vi è l’origine del suo nome d’arte. “Elton John” deriva infatti dalla combinazione di due membri della prima band del cantante, diversamente a quanto viene invece detto nel film. Un’ulteriore differenza è poi quella relativa al primo brano composto da Elton insieme a Bernie Taupin. Nel film viene infatti indicato Border Song, mentre nella realtà si è trattato di Scarecrow. Sempre riguardo la loro collaborazione, i due iniziarono con il comporre brani per altri, e solo in seguito intrapresero un loro percorso artistico.

Sempre relativa al rapporto con Taupin è un’altra differenza presente nel film. La rottura tra il compositore e il protagonista infatti viene mostrata come una parentesi piuttosto ampia nella vita di entrambi. In realtà, i due rimasero separati soltanto per il tempo di due album. Una notevole differenza è invece quella relativa al rapporto del cantante con il manager John Reid. Nel film questi sembrano interprendere strade diverse già all’inizio degli anni Ottanta, mentre nella realtà continuarono a collaborare fino al 1998. Il film, inoltre, ruota intorno al periodo di riabilitazione di Elton dalle droghe e dall’alcol. Nel film questo viene datato intorno al 1983, ma è stato solo nel 1990 che il cantante decise di intraprendere tale percorso, senza disertare alcuno show.

Rocketman: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Rocketman grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Infinity, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo, in prima TV, di giovedì 28 gennaio alle ore 21:20 su Canale 5.

Fonte: IMDb, CinemaBlend