Vanilla Sky film

Divenuto un vero e proprio cult per via della sua complessa trama e degli elementi fantascientifici in essa presenti, il film Vanilla Sky ha negli anni conquistato sempre più spettatori, affascinati dall’intreccio tra sogno e realtà proposto. Con un incasso complessivo di oltre 200 milioni di dollari, a fronte di un budget di “soli” 68, il film diretto da Cameron Crowe si è così affermato come uno dei maggiori successi del 2001.

 

La pellicola è il remake americano dello spagnolo Apri gli occhi, divenuto un grande successo internazionale al momento della sua uscita, nel 1997. Dopo averlo visto proiettato al Sundance, l’attore Tom Cruise decise di acquistarne i diritti per un rifacimento in lingua inglese, rimasto colpito dall’universalità della storia e dei suoi temi. Cruise avrebbe poi ricoperto il ruolo del protagonista.

Il titolo del film è stato a lungo al centro di dibattiti, poiché in esso sembra essere nascosta la chiave d’interpretazione del film. Vanilla Sky, traducibile come “cielo color vaniglia” deriva dal quadro La Seine à Argenteuil, del pittore espressionista Monet. Il suo ruolo sarebbe quello di sottolineare come quella in cui il protagonista si trova per buona parte del film non sia la realtà effettiva, quanto piuttosto una realtà fittizia, dove il cielo può essere di color vaniglia invece che azzurro.

Vanilla Sky: la trama e il significato del film

Protagonista del film è David Aames, affascinante ereditiere che, innamoratosi della bellissima Sofia Serrano, suscita la gelosia della sua amante, Julianna Gianni. La donna, infatti, per vendicarsi decide suicidarsi gettandosi da un ponte con l’auto dove sta viaggiando insieme a David. Dopo lunghi mesi di coma, però David si risveglia in preda all’emicrania e con il volto completamente sfigurato. In seguito a delle terribili visioni, David capisce che l’artefice di tutti suoi problemi potrebbe non essere l’incidente o le cure troppo invasive. L’uomo sarà allora costretto a recarsi nell’unico luogo che gli permetterà di riceve le risposte che cerca.

Come si scoprirà alla fine del film, quanto fino a quel momento visto non è altro che un sogno del protagonista, il quale si trova in realtà in uno stato di criogenia in seguito all’incidente d’auto. Alla luce di questa scoperta, stando alle parole del regista, si può optare per una serie di interpretazioni. La prima, e quella più comunemente accettata, prevede che David sia realmente in tale stato e che siano passati 150 anni dal suo incidente, periodo nel quale con la medicina del futuro si è potuto riportare in vita l’uomo.

Un’altra interpretazione, meno gettonata, prevede invece che quanto visto sia ugualmente un sogno, ma dovuto ai farmaci somministrati a David nel corso dell’operazione chirurgica a cui viene sottoposto in seguito all’incidente. Ciò che comunemente ritorna nell’interpretazione del film, è la quasi indistinguibile alternanza tra realtà e mondo onirico, il quale sembra tuttavia avere una particolare predominanza nel corso della pellicola.

Vanilla Sky cast

Vanilla Sky: il cast del film

Nel ruolo del protagonista, come anticipato, vi è l’attore Tom Cruise, il quale espresse grande desiderio nel realizzare e partecipare al film. Stando a quanto da lui affermato, Vanilla Sky è il miglior film realizzato nel corso della sua carriera. Al suo fianco, nel ruolo di Sofia Serrano, Cruise ha voluto l’attrice Penélope Cruz. Questa era stata protagonista anche della versione spagnola, e fu proprio vedendola lì che l’attore decise di offrirle lo stesso ruolo anche nel remake. Dal loro incontro sul set, i due intrapresero poi una relazione sentimentale durata due anni.

Nei panni di Julianna Gianni vi è invece Cameron Diaz, che all’epoca viveva il suo momento di massima popolarità. Per l’occasione, l’attrice decise di esibirsi anche come cantante. Ha infatti interpretato il brano I Fall Apart, presente nella colonna sonora. Questo venne però accreditato sotto il nome del personaggio da lei interpretato. Per il suo ruolo nel film, la Diaz ha poi ricevuto alcuni dei maggiori riconoscimenti nel corso della stagione dei premi. Tra questi si annoverano le nomination ai Golden Globe, ai SAG Awards, e ai Saturn Award nella categoria alla miglior attrice non protagonista.

Nel film sono poi presenti anche altri celebri attori, a partire da Kurt Russell, il quale accettò il ruolo del dottor Curtis McCabe senza neanche voler prima leggere la sceneggiatura. Tilda Swinton e Michael Shannon appaiono rispettivamente nei ruoli di Rebecca Dearborn e Aaron, che anche se minori permettono di rendere riconoscibili i due interpreti all’interno del film. Vi è poi l’illustre cameo del regista Steven Spielberg, il quale può essere individuato nella scena di compleanno presente all’inizio del film.

Vanilla Sky: il trailer e dove vedere il film in streaming

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, sarà possibile fruirne grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune delle principali piattaforme streaming oggi disponibili. Vanilla Sky è infatti presente su Chili Cinema, Rakuten TV, Amazon Prime Video, Google Play e Apple iTunes. In base alla piattaforma scelta, sarà possibile noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale al catalogo. In questo modo sarà poi possibile fruire del titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb, ScreenRant