È stato presentato a Riccione, nell’ambito di Ciné 2018, il nuovo listino Adler Entertainment che presenta una serie di film di grande interesse nella seconda e più importante parte di stagione del 2018. Tra i titoli più vicini all’uscita c’è A Modern Family,  la commedia diretta da Andrew Fleming, con protagonisti una coppia inedita: Steve Coogan e Paul Rudd, in uscita il 12 luglio. Il 22 agosto invece sarà la volta di un horror, ma non sarà un film qualunque, si intitola La settima musa ed è il ritorno di Jaume Balaguerò, creatore tra gli altri del cult “Rec“, al genere.

 

La qualità del listino Adler Entertainment è evidente e va ricercata nella eterogeneità della proposta della casa di distribuzione. Proprio riguardo a questa peculiarità abbiamo avuto il piacere di parlare con Mattia Della PuppaHead of Marketing di Adler che ci ha spiegato quanto è difficile nel mercato internazionale riuscire a trovare e a differenziare il prodotto: “È dura, è difficile, si leggono un sacco cose, si scartano tante cose. Ci si arrabbia, perché il film all’ultimo cambia l’attore e perde di appeal, però è ancora fattibile. Probabilmente è più difficile rispetto a quando ho cominciato io dieci anni fa, si fa più fatica però i prodotti ci sono. Il prodotto c’è, si fa più fatica ma tengo ben presente che molte cose di questo mestiere sono un giro di roulette, perché sceneggiature meravigliose diventano film che poi non funzionano ad esempio. Oppure che una sceneggiatura non brillante poi diventi un grande film. Ricordo di aver letto la sceneggiatura di Arrival e leggendola mi son detto “mamma mia che storia difficile”, poi ho visto il film e questo mestiere ti sorprende perché delle cose si mettono insieme e arriva poi la magia.”

don't worryLa diversità della proposta Adler è lampante quando si scopre che nel listino c’è Don’t Worry, il nuovo film di Gus Van Sant, autore e regista di film di successo come Will Hunting, Belli e annati, Elephant che torna al cinema dopo  La foresta dei sogni. Nel film in uscita a settembre protagonisti sono Joaquin Phoenix, Jonah Hill e Rooney Mara. 

“Questa cosa nasce dal fatto che abbiamo un approccio un po’ punk – continua Della Puppa Non è che abbiamo bisogno di riempire delle caselle, o essere fedeli a noi stessi nella nostra visione del mondo e delle cose. Spesso si usa la parola marketing come se fosse il nemico ma non è vero. È uno strumento che non è né bene né male, semplicemente dipende dall’utilizzo che se ne fa. All’interno di questo strumento noi cerchiamo di capire sempre cosa funziona e quali sono gli elementi che ci convincono e soprattutto se pensiamo che il film possa essere comunicato in un certo modo ad un certo tipo di pubblico, allora non importa se è un fantasy o un action perché abbiamo la sensazione di poter comunicare  bene ad un pubblico perché è questa la grande sfida nel fare uscire un film. È farlo arrivare ad un pubblico, e perché no, anche se è un film di Gus Van Sant, che esce una settimana dopo un horror che va nei multiplex.”

Ottobre invece sarà il mese di Zanna Bianca, il film d’animazione basato sul capolavoro di Jack London tradotto in oltre 90 lingue. L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta arriva in una straordinaria animazione. 

Uno dei temi centrali di questa edizione di Ciné è stato la brutta estate in termini di incassi del mercato italiano, che come accade ormai da sempre soffre la stagionalità, rispetto invece ai mercati europei e mondiali. Un dato preoccupante è che recentemente la Spagna ci ha superati in termini di incasso. Riguardo a questo e alla possibilità di trovare soluzioni per incentivare il pubblico italiano ad andare in sala d’estate Della Lupa ha commentato: “Io sono giovane ma sono vecchio dentro [sorride] e quindi… questa è una domanda difficile perché secondo me ci sono delle abitudini che sono difficili da scardinare. Credo che si debba fare un percorso ma bisogna farlo tutti insieme con i fatti. Non so se un abbonamento (come quello proposto da AMC Theatre negli USA) possa essere la soluzione, sicuramente può aiutare… spesso si fanno paragoni con le altre nazioni ma è difficile paragonarli ad un mercato dove tu praticamente da Bologna in giù sei a 200 km di distanza o ad un’ora di macchina dal mare dappertutto, il che no vuol dire che non si possono scardinare certe abitudini ma sicuramente ci vuole più tempo. Vedremo adesso cosa succederà a Luglio con il secondo appuntamento di CinemaDays a 3€. Sono contento che adesso sembra stiano facendo un percorso di associazione, ho il timore che ci sia veramente un’ostacolo culturale ma bisogna vedere cosa succede. Noi i film d’estate li mettiamo, ma vedremo cosa succederà adesso.”

Adler Entertainment – Listino seconda parte di stagione

  • A Modern Family – uscita 12 Luglio 2018
  • La settima Musa – uscita 22 agosto 2018
  • Don’t Worry – da settembre al cinema
  • Zanna Bianca – uscita l’11 ottobre 2018
- Pubblicità -