Il principe cerca figlio

Tracy Morgan, Jermaine Fowler, Nomzamo Mbatha, Rotimi, Luenell, Teyana Taylor, Wesley Snipes, Louie Anderson, Paul Bates, Vanessa Bell Calloway, Garcelle Beauvais, John Amos, Eddie Murphy, Arsenio Hall, Leslie Jones, Akiley Love e Bella Murphy. Il cast al completo de Il principe cerca figlio, vecchi e nuovi volti, ha partecipato agli incontri con la stampa, in cui la giornalista di Rotten Tomatoes, Jacqueline Coley, ha parlato con ognuno di loro, ricordando il film originale e presentando, senza fare spoiler, la nuova avventura dell’adesso Re Akeem. 

 

Naturalmente, tutto il cast che aveva già partecipato a Il principe cerca moglie ha affrontato un lungo excursus sul viale dei ricordi, rievocando i momenti più iconici del primo film, che in tutto il mondo è entrato a far parte dell’immaginario collettivo, un piccolo culto. È Nomzamo Mbatha a mettere al centro della conversazione il primo elemento rilevante in questo secondo appuntamento con i reali di Zamunda.

“Il film affronta il tema centrale della ricerca dell’identità, la ricerca di uno scopo, la ricerca di lasciare tutto ciò che hai sempre saputo alle spalle e addentrarti nel nuovo. Ma una delle cose più importanti e dinamiche di questo film è un tema centrale attorno al potere della voce femminile e al potere dell’emancipazione femminile. Questo è ciò che amo del sequel. C’è il polso della situazione attuale.”

Il principe cerca figlio, l’incontro con il cast

Sempre Mbatha continua a spiegare l’importanza culturale del film che, a differenza del primo, non sarebbe stato ambientato nel Queens, ma a Zamunda: “Per me era importante anche perché il film non sarebbe stato ambientato nel Queens. Stava arrivando a Zamunda. Quindi si trattava di ciò che io come donna africana sono in grado di portare in termini di sfumature, in termini di verità, radicandola in così tanta consistenza e cultura… Mirembe è arguta. È intelligente. È sfacciata. C’è così tanta connessione umana che possiamo veramente, veramente imparare. Quindi sono davvero entusiasta che tutti, ogni ragazza black, ogni bambina in tutto il mondo veda se stessa, si senta rappresentata.”

In merito alla portata del film e alla sua importanza per la comunità black, Luenell racconta: “Lasciatemi solo dire che non c’è un attore nero, più vecchio, di mezza età o più giovane in questa città o in qualsiasi altra città che non volesse avere solo una piccola parte di questo film. Soprattutto nella scena finale… È stato come un grande climax in cui abbiamo avuto modo di stare tutti insieme e ballare.”

Ma naturalmente il più atteso è stato Eddie Murphy in persona, che torna interpretare il personaggio che è entrato nelle case di tutto il mondo: “C’erano circa tre bozze della sceneggiatura e siamo arrivati ​​al punto in cui la struttura e il filo narrativo erano abbastanza forti… Ero consapevole che avevamo un film qui, e dovevamo solo portare a bordo un giovane sceneggiatore che ci avrebbe messo un tocco moderno.” 

“Volevamo riportare tutti indietro dall’originale – ha continuato Murphy – In realtà, volevamo ripartire da dove la storia si era interrotta, esattamente da quel momento. Quindi la questione era come collegare i punti? È così che abbiamo scelto chi sarebbe stato nel film.”

Il principe cerca figlio sarà disponibile su Amazon Prime Video a partire dal 5 marzo. Il film è diretto da Craig Brewer e vede protagonisti Eddie Murphy, Arsenio Hall e tutto il cast originale del film del 1988.