Il Grande e Potente Oz continua a dominare la classifica, seguito dal buon debutto di Buongiorno papà e dall’ottima tenuta di Il Lato Positivo. Richard Gere fa meglio delle altre new entry.

 
 

Dopo l’ottimo esordio della scorsa settimana, Il Grande e Potente Oz si conferma prevedibilmente in testa al box office italiano, beneficiando di un passaparola molto positivo e del ricco target delle famiglie. Così la pellicola fantasy di Sam Raimi incassa 2,1 milioni di euro arrivando a 5,7 milioni di euro in dieci giorni.

Buongiorno papà debutta in seconda posizione. La commedia diretta da Edorardo Leo incassa 1.059.000 euro, un risultato soddisfacente ma non del tutto brillante, soprattutto considerando che ha superato per un soffio il film che si piazza al terzo posto: minima infatti la differenza con Il Lato Positivo – Silver Linings Playbook, che perde pochissimo rispetto alla scorsa settimana. La pellicola con la coppia Jennifer Lawrence/Bradley Cooper incassa 1.051.000 euro, ottenenendo la media migliore della classifica, pari a 3700 euro. Il totale attuale ammonta a 2,6 milioni complessivi.

La Frode esordisce al quarto posto con una buona media di 3100 euro. Lanciato in 274 copie, il thriller con Richard Gere raccoglie 858.000 euro.

Educazione Siberiana scende in quinta posizione, confermando l’andamento positivo delle ultime settimane. Il film di Gabriele Salvatores incassa altri 531.000 euro giungendo a 3,6 milioni totali.

Seguono due commedie italiane in calo, ovvero Amiche da morire (435.000 euro) e Il Principe Abusivo (422.000 euro), giunti rispettivamente a 1,3 milioni e ben 14 milioni complessivi.

Le due posizioni successive sono occupate da due novità. L’horror Sinister incassa 301.000 euro in 142 copie, mentre Dead Man Down – il sapore della vendetta debutta in modo piuttosto deludente: solo 276.000 euro raccolti in oltre 210 sale a disposizione.

Ci vuole un gran fisico chiude la top10, incassando altri 225.000 euro per 889.000 euro totali.