- Pubblicità -

Testa a testa al botteghino italiano tra Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato e I 2 soliti idioti. Incoraggiante l’apertura di Vita di Pi.

L’ultimo fine settimana pre-natalizio è stato una vera e propria lotta a due, fra il primo capitolo della nuova trilogia tolkeniana di Peter Jackson e la nuova demenziale commedia italiana.

A spuntarla per un soffio è Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato, che conferma la prima posizione al suo secondo weekend di sfruttamento. Il film incassa 2.490.000 euro, arrivando al totale di 8,1 milioni di euro in dieci giorni.
Dopo essere rimasto al primo posto giovedì e venerdì, Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato ha faticato sabato e domenica, tallonato da I 2 soliti idioti che alla fine, con meno di mille euro di differenza, apre in seconda posizione con 2.489.000 euro.
Considerando che il film con Biggio e Mandelli disponeva di un numero inferiore di sale (697 contro 417) e, in assenza di 3D, è proprio quest’ultimo il vincitore morale del weekend, avendo attirato più spettatori e fruttando una media migliore.
Sarà interessante vedere come nei prossimi giorni si evolverà lo scontro tra Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato e I 2 soliti idioti.

Nel frattempo, le altre due commedie italiane delle feste continuano a farsi una concorrenza reciproca, con Tutto tutto niente niente che scende al terzo posto incassando 1,2 milioni. Il film con Antonio Albanese arriva così a quota 4,1 milioni, decisamente meglio di De Sica & Co: Colpi di fulmine raccoglie infatti 1,1 milioni e giunge a 2,8 milioni totali.

Ralph Spaccatutto apre in quinta posizione con 869.000 euro incassati in oltre 450 copie, un risultato non particolarmente positivo.
Più incoraggiante, invece, l’esordio dell’acclamato Vita di Pi. Il film di Ang Lee (presentato come “il nuovo Avatar” per attirare le folle) ottiene 742.000 euro in 238 sale, con una media che supera i tremila euro.

Al settimo posto troviamo un’altra new entry, La regola del silenzio. Presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, il nuovo film di Robert Redford incassa 503.000 euro in meno di 200 copie a disposizione.

Seguono due pellicole d’animazione in calo, ovvero Le 5 Leggende (243.000 euro) e Sammy 2 (182.000 euro), giunti rispettivamente a 5,7 milioni e 612.000 euro.

La parte degli angeli conferma la decima posizione della scorsa settimana, raccogliendo altri 149.000 euro per un totale di 292.000 euro.

- Pubblicità -