E’ finita la stagione estiva, e si vede. Il box office di questa settimana dei film più visti nelle sale americane è completamente rimescolato e pieno di nuove uscite tra i primi posti. End of watch in cui Jake Gyllenhall veste i panni di un poliziotto minacciato di morte dal cartello della droga, si posiziona infatti in prima posizione, con un incasso di 13 milioni di dollari. Alla regia, David Ayer, che di storie di poliziotti, più o meno corrotti ma comunque nei guai è un esperto, avendo scritto Training day, film di Antoine Fuqua con Denzel Washington e Ethan Hawke. In seconda posizione si ferma, a parimerito, House at the end of the street, con appunto un incasso di 13 milioni di dollari e con protagonista Jennifer Lawrence, reduce dal successo di Hunger games. Il terzo posto è occupato dall’apparente versione ottuagenaria di Moneyball con Brad Pitt. Anche in The trouble with the curve il protagonista è un allenatore di baseball che però ha le sembianze di Clint Eastwood, il casta è interessante, visto che sono presenti anche Amy Adams e Justin Timberlake. Il film ha incassato poco meno dei primi due in classifica: 12,7 milioni di dollari. In quarta posizione troviamo la versione rimasterizzata ed adattata al 3D di Finding Nemo, che incassa 9 milioni di dollari, per arrivare ad un totale di 30. Al quinto posto scende in picchiata Resident Evil: Retribution, ultimo capitolo della saga decennale, che forse inizia un po’ a stancare. Il film ha incassato quasi 7 milioni di dollari, portando il suo totale a 33. In sesta posizione troviamo il remake di Dredd, in versione 3D, in cui Karl Urban prende il posto di Stallone come Judge Dredd, un’operazione, che, visti i risultati di Total recall, altro classico anni ’90 rifatto quest’anno, non sembra funzionare moltissimo. Il film incassa 6 milioni di dollari. Il settimo posto è occupato dall’atteso film su Scientology (apparentemente) di Paul Thomas Anderson, The master, con Joaquin Phoenix e Philip Seymour Hoffman freschi vincitori a parimetrito della coppa Volpi per l’intepretazione maschile all’ultimo Festival di Venezia. Il film ha incassato 6 milioni di dollari. L’ottavo posto è occupato dal film horror The possession, che scende inesorabilmente nel gradimento, incassando solo 2 milioni di dollari questa settimana per un totale di 45. In nona posizione scende a picco Lawless, con un incasso settimanale di 2 milioni di dollari che portano il suo totale a 34, dopo un mese in sala e in classifica, chiude la classifica il film di animazione ParaNorman che ha incassato 2 milioni di dollari questa settimana portando il suo totale a 52.

 La prossima settimana si aspettano le uscite di: Hotel Transylvania, un film di animazione russo, Looper, un film d’azione con un cast di tutto rilievo: Joseph Gordon Levitt, Emily Blunt e Bruce Willis e Won’t back down con Maggie Gyllenhall.