- Pubblicità -

Nel corso di una recente conferenza stampa, il regista e il fratello co-sceneggiatore Jonathan hanno parlato delle ispirazioni letterarie extrafumettistiche dell’ultimo capitolo della trilogia dedicata a Batman: in particolare la sceneggiatura risente della forte influenza del Racconto di due città di Charles Dickens: l’influenza dell’opera dello scrittore britannico sarà particolarmente evidente nella riflessione sulle differenze di classe.

 
 

Un discorso che, pur risentendo degli inevitabili riferimenti all’attualità, assumerà connotati più generali. Nel corso della trilogia, Gotham è stata spesso l’obbiettivo di minacce volte alla sua distruzione, nessuna delle quali si è poi materializzata… almeno finora; è  qui che Il racconto di due città fa sentire la sua influenza: anche in quell’opera infatti si narrava di una civiltà consolidata che cadeva in pezzi; allora, il modello era stata la Parigi post-rivoluzionaria dominata dal Terrore.

Fonte: Comingsoon.Net

- Pubblicità -