spider-man homecoming Tom Holland Avengers Infinity War

Uno degli aspetti più interessanti per un attore che lavora con i Marvel Studios è la lunghezza del loro contratto. Una curiosità questa che serve anche a comprendere quanto possa essere lunga l’aspettativa dello studios in merito a un dato personaggio, in questo caso Tom Holland e il suo Spider-Man. Ed è per questo che questa informazione fa spesso breccia nel cuore dei fan più sfegatati del Marvel Cinematic Universe.

Ebbene, oggi grazie a THR possiamo scoprire quanto è lungo l’accordo tra Tom Holland e Marvel/Sony Pictures, dato che l’attore stesso ne ha parlato al noto sito americano.

A quanto sembra Tom Holland ha firmato per ben sei apparizioni, una delle quali una è stata quella in Captain America Civil War e la seconda sarà l’attesissimo Spider-Man Homecoming. Ma la curiosità sta tutta nella divisione delle cosiddette sei apparizioni. Infatti a quanto pare tre di queste saranno esclusivamente per film su Spider-Man standalone, mentre le altre tre quelle in film corali come Avengers Infinity War.

Le parole di Tom Holland sulla lunghezza del contratto con i Marvel Studios.

Ti danno opzioni e quelle potrebbero essere esercitate ogni volta. Come un cameo in Avengers.  Sono chiari su quale film però dovrò fare. Io so di avere tra le possibilità tre apparizioni come Spider-Man in altri film e tre film da solista come Spider-Man da contratto. Ma se vogliono fare un altro film, la Marvel è così brava a lavorare intorno ad esso che la cosa non genererà problemi. Sono molto rispettosi della vita di un attore, davvero. Loro capisco se si deve lavorare su altri film e a quel punto cercano di risolvere il problema in modo da poter coordinare il tutto.

Spider-Man Homecoming: la conferma del ruolo di Michael Keaton

Diretto da Jon WattsSpider-Man Homecoming vedrà protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya sarà invece Michelle. Al cast si aggiungono Michael KeatonMichael Barbieri, Donald Glover, Logan Marshall-Green, Martin Starr, Abraham Attah, Selenis Leyva, Hannibal Buress, Isabella Amara, Jorge Lendeborg Jr., J.J. Totah, Michael Mando, Bokeem Woodbine, Tyne Daly Kenneth Choi.