Ospita a Roma per la presentazione alla stampa di The Nice Guys, film scritto e diretto da Shane Black passato anche al Festival di Cannes 2016, Russell Crowe ha risposto con interesse alla domanda un po’ polemica relativa al suo coinvolgimento nell’ennesimo remake hollywoodiano, quello de La Mummia, con protagonista Tom Cruise. Il premio Oscar per Il Gladiatore interpreterà nel film un piccolo ruolo del Dottor Jekyll.

 

Russell Crowe cannes 2016Ecco cosa ha detto Russell Crowe: “Per quello che mi riguarda (in merito ai sequel e remake, ndr) è una questione di ambiente. Il cinema è un ambiente difficile, non è come il teatro, dove anche ogni anno esce fuori una rappresentazione di Amleto e nessuno se ne lamenta. Nel cinema questo sembra essere un problema. Nella Mummia interpreto un piccolo ruolo, ma non si tratta di un remake. Gli Studios stanno cercando di portare l’attenzione degli spettatori su cose che questi già conoscono, le loro risorse sono utilizzate per sviluppare un’idea che ha delle mire molto alte. Si tratta di riportare in auge l’Universo dei Mostri dei film anni ’40 e ’50, ci saranno tanti personaggi e tanti film a loro dedicati il Mostro della Laguna Nera, l’Uomo Invisibile, la Moglie di Frankenstein, per me è un’altra faccia del discorso di invecchiare bene continuando a fare cinema, in maniera consapevole. Si tratta di far parte dei trend, per esempio con i supereroi ho già dato, ho fatto il padre di Superman e mi sta bene. Ma per questo nuovo universo dei mostri Universal, beh, vedetela dalla prospettiva di A Beautiful Mind, dove andrà a parare questo racconto?”

Che ve ne pare? Sarà davvero un occhio moderno e interessante quello che ci racconterà i mostri Universal al cinema?

[nggallery id=2648]

Malgrado si pensasse che fosse al sicuro, deposta in una cripta sepolta nelle profondità dell’arido deserto, un’antica Regina (Sofia Boutella vista in Kingsman: Secret Service e prossimamente in Star Trek: Beyond), privata ingiustamente della vita, viene risvegliata ai nostri giorni portando con sé tutta la malevolenza cresciuta nel corso dei millenni e un terrore che sfida l’umana comprensione.

Dalle dune del deserto mosse dal vento nel Medio Oriente agli intricati labirinti sotterranei della Londra moderna, La Mummia porta una sorprendente intensità e un equilibrio di meraviglia ed emozioni in una nuova versione che inaugura un nuovo mondo di dei e mostri.

Il film, remake del classico horror del 1932, sarà ambientato ai nostri giorni, a differenza della trilogia con Brendan Fraser, e che il personaggio di Cruise non sarà un archeologo ma un militare in pensione, la Wallis sarà una scienziata. Sofia Boutella interpreterà la Mummia, mentre per Jake Johnson è stato creato appositamente un ruolo: sarà un membro dell’esercito.

La MummiaAlla regia ci sarà Alex Kurtzman, titolare dello sviluppo dell’Universo Condiviso dei Mostri Universal, e che la sceneggiatura è stata scritta da Jon Spaihts (Doctor Strange).

Nel cast del film Tom Cruise, Sofia Boutella, Annabelle Wallis, Russell Crowe e Jake Johnson.

Ricordiamo che il progetto è inserito nel contesto di un universo condiviso dei Mostri Universal che è organizzato con la supervisione di Alex Kurtzman. Trai progetti in sviluppo, oltre alla Mummia, ci sono L’uomo invisibile e La moglie di Frankenstein.