Ryan Coogler Black Panther

Il regista di Black Panther Ryan Coogler ha ringraziato Marvel Studios per avergli dato un’incredibile libertà creativa per la regia del nuovo film del Marvel Cinematic Universe. Coogler, noto per Fruitvale Station e Creed, è recentemente passato al film ad altissimo budget Black Panther, che sarà una parte importante della Fase 3 del MCU dopo il collasso degli Avengers in Captain America Civil War.

 

Leggi le ultime notizie su Black Panther

Franchise e universi condivisi sono ormai una parte importante dei film prodotti a Hollywood e le ‘divergenze creative’ sono una cosa comune che porta spesso i registi ad abbandonare progetti anche molto importanti. Tuttavia, Coogler ha affermato che ha avuto moltissima libertà.

In un’intervista a Screen Rant Coogler ha parlato della costante comunicazione con i suoi collaboratori alla Marvel ed è stato felice nel notare che si sono trovati subito d’accordo:

“Assolutamente. Per essere onesti, sono tuttora sorpreso da quanto Marvel sia coraggiosa in quanto a raccontare store e le cose che stiamo facendo in questo film. Non vedo l’ora di condividerlo con il mondo. Ma assolutamente! Incredibile libertà creativa! E penso che quello che sia grandioso nel lavorare con questo studio nello specifico sia la comunicazione, ti senti costantemente come se fossi lì insieme a loro. Ti senti costantemente come se stessi provando a fare lo stesso film e cercando di fare la migliore versione di quel film. Quindi questa è stata la mia esperienza ma ho avuto molta libertà creativa.”

Nel frattempo, il regista di Thor: Ragnarok Taika Waititi ha rivelato che l’80% del suo film è stato improvvisato, cosa che ha sorpreso persino Mark Ruffalo. Anche James Gunn, regista dei due Guardians of the Galaxy, ha parlato della grande libertà creativa concessagli da Marvel. Ovviamente le cose non vanno sempre in modo positivo, come dimostrato da Edgar Wright che ha lasciato Ant-Man prima delle riprese. Fa comunque piacere notare quanto Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, riponga fiducia nelle capacità dei propri registi.