Darth Sidious star wars: gli ultimi jedi

A causa del fatto che la trilogia prequel di Star Wars è considerata da quasi tutti poco riuscita, si immaginava che questo nuovo progetto di trilogia potesse ignorare quanto raccontato in La Minaccia Fantasma, L’attacco dei Cloni e La Vendetta dei Sith.

 

Tuttavia in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, così come ne Il Risveglio della Forza, c’è un riferimento, un piccolo omaggio anche a quei film che sono considerati quasi da tutto il pubblico amante della saga, inferiori, rispetto alla trilogia originale degli anni ’70/’80.

Nel Il Risveglio della Forza c’è il chiaro riferimento all’esercito di cloni con cui combatteva l’Impero: è Kylo Ren in persona  a pronunciare la battuta e a biasimare la scelta dello Stormtrooper disertore.

Ne Gli Ultimi Jedi, Luke Skywalker commenta il passato, gli errori, le cadute, i fallimenti dell’Ordine dei Jedi, e richiama alla memoria l’Imperatore Darth Sidious, che si era nascosto sotto le sembianze di Palpatine e aveva radicato il suo potere sotto gli occhi dei Maestri Jedi.

Il discorso di Luke si riferisce chiaramente al concetto di fallimento, elemento determinante del suo personaggio nel film, ma anche punto di partenza, secondo il saggio consiglio di Yoda, per costruire un futuro migliore.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, i cameo famosi del film

CORRELATI:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, recensione del film di Rian Johnson

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam DriverDaisy RidleyJohn BoyegaOscar IsaacLupita Nyong’oDomhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis. Gli altimi attori unitisi al cast sono Benicio Del ToroLaura Dern Kelly Marie Tran.