Thor: Ragnarok

Thor: Ragnarok è ufficialmente il Thor più remunerativo della storia del MCU. Il film di Taika Waititi ha incassato già 212 negli USA e 489 milioni in tutto il mondo, con un totale di 650 milioni in tre settimane.

 

Per fare un paragone, il primo Thor incassò 181 milioni negli USA e 286.2 nel mondo, per un totale di 449 milioni circa. Mentre Thor: The Dark World incassò 206 milioni in casa e 438 nel mondo, arrivando a un totale di 644,5 milioni di dollari.

Nonostante le critiche dei fan, che ritengono il film troppo distante dai toni consueti per il personaggio Marvel, il box office sta facendo registrare un incoraggiamento sostanziale rispetto alle scelte effettuate dalla Marvel con il regista del film.

Thor: Ragnarok è il diciassettesimo film Marvel ad aprire il box office al primo posto e ha contribuito a far raggiungere al MCU un altro primato. Quello dei Marvel Studios è il primo franchise nella storia a raggiungere i 5 miliardi di dollari di incasso.

I prossimi appuntamenti con i film Marvel al cinema sono con Black Panther il 16 febbraio prossimo, Avengers: Infinity War il 4 maggio 2018, Ant-Man and the Wasp il 6 luglio dello stesso anno. Seguiranno, nel 2019, Captain Marvel, l’8 marzo, Avengers 4, il 3 maggio e il sequel di Spider-Man: Homecoming il 5 luglio.

In attesa degli annunci relativi alla prossima Fase del Marvel Cinematic Universe, sappiamo soltanto che nel 2020 è previsto Guardiani della Galassia Vol. 3.

CORRELATI:

Thor: Ragnarok – la recensione