Black Widow film 2020

Uno dei momenti più scioccanti, e imprevisti, di Avengers: Endgame è stato senza dubbio il sacrifico di Black Widow. Con la sua morte infatti, gli Avengers sono stati in grado di ottenere la Gemma dell’Anima custodita su Vormir.

 
 

L’assassina russa interpretata da Scarlett Johansson si è sacrificata al posto del suo amico e collega Occhio di Falco, interpretato da Jeremy Renner, così che egli potesse contribuire a riportare in vita la metà di universo spazzata via da Thanos, e ritrovare anche la sua famiglia.

Molti sono rimasti scontenti dalla morte del personaggio, per il quale avrebbero preferito un finale più lieto. L’attrice Scarlett Johansson ha invece espresso un parere in parte diverso dalla maggioranza.

“Certamente la sua fine è triste, ma ero eccitata all’idea che morisse con onore. – ha dichiarato l’attrice – Era nella natura del personaggio sacrificarsi per l’umanità, certo, ma ancor di più per i suoi amici, per le persone che amava. È stato dolce e amaro allo stesso tempo”.

I fratelli Russo, registi del film, hanno inoltre difeso il controverso momento definendolo il più eroico dell’intero Marvel Cinematic Universe.

Fortunatamente sarà ancora possibile vedere Black Widow sul grande schermo nel film a lei dedicato, previsto in sala per il maggio 2020. Scarlett Johansson riprenderà il ruolo della letale assassina, in una storia che presumibilmente sarà ambientata prima degli eventi di Avengers: Infinity War. Attraverso il film sarà finalmente possibile scoprire nuovi dettagli del passato dell’agente Romanoff.

Fonte: We Got This Covered