Spider-Man: Far From Home, la durata del film conferma una nota teoria

2013

La durata di Spider-Man: Far From Home resa ora ufficiale (129 minuti) sembra aver confermato una nota teoria relativa alla frase “I love you 3000” pronunciata in Avengers: Endgame da Morgan, la figlia di Tony Stark, diventata fin da subito una delle più quotate e amate dai fan.

 
 

All’epoca dell’uscita in molti si erano chiesti se ci fosse un significato nascosto dietro questa scelta del numero, e secondo le indagini il 3.000 indicava esattamente il totale dei minuti di tutti i film del Marvel Cinematic Universe (compreso anche Far From Home, capitolo conclusivo della Infinity Saga) sommando lo screentime da Iron Man ad oggi.

Qui sotto trovate una tabella esplicativa che mette il punto sulla situazione.

Anthony Russo aveva però rivelato in un’intervista il vero retroscena dietro la battuta, ispirata da un aneddoto relativo alla vita quotidiana di Robert Downey Jr.

Quel “Ti voglio bene 3000” era stato pronunciati da uno dei suoi figli, e l’attore avrebbe convinto gli sceneggiatori di Endgame che quello fosse il modo migliore per arricchire la sequenza. D’altronde non è la prima volta che Downey contribuisce personalmente a modificare o aggiungere qualche sfumatura al personaggio, che nel corso degli ultimi undici anni è cresciuto sullo schermo insieme al suo interprete diventando la figura più iconica del franchise.

Spider-Man: Far From Home, ecco perché è l’ultimo film della Fase 3

CORRELATI:

Diretto ancora una volta da Jon Watts, Spider-Man: Far From Home è arrivato nelle nostre sale il 10 luglio. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle, Samuel L. Jackson in quelli di Nick Fury e Cobie Smulders in quelli di Maria Hill. Jake Gyllenhaal interpreterà invece Quentin Beck, aka Mysterio, uno degli antagonisti più noti dei fumetti su Spidey.

Di seguito la sinossi ufficiale: In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Spider-Man deve rafforzarsi per affrontare nuove minacce in un mondo che non è più quello di prima. ‘Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere’ decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

Fonte: Twitter