Spider-Man: Far From Home

A maggio era stato Variety a confermare che il personaggio di Avvoltoio – interpretato in Homecoming da Micheal Keaton – sarebbe tornato anche nel sequel Spider-Man: Far From Home con un ruolo presumibilmente diverso. Dato il finale del film precedente, è possibile che Adrian Tommes possa schierarsi dalla parte di Peter, avendo protetto la sua identità in prigione mentre parlava con Mac Gargan aka Scorpione.

Ma a quanto pare non sarà l’unico a rifarsi vivo nel film: come riportato nelle ultime oe infatti, anche Laura Harrier dovrebbe rivestire i panni di Liz, la figlia di Adrian nonché prima fidanzatina di Peter (almeno nel MCU). Non è chiaro in che modo gli sceneggiatori abbiano riportato il personaggio nella trama, tranne il fatto che Liz abbia lasciato New York insieme a sua madre dopo l’arresto del padre.

Per alcuni sarà proprio Mac Gargan ad usarla come leva per convincere Avvoltoio a rivelare il vero nome di Spider-Man, per altri la ragazza diventerà Firestar, l’eroina che ha debuttato sui fumetti di “Ultimate Spider-Man # 118″ o addirittura una versione femminile del Green Goblin, mantenendo intatte le dinamiche che legavano Spidey al padre dell’amico Harry.

Spider-Man: Far From Home, le teorie ancora non confermate

Spider-Man: Far From Home è stato diretto ancora una volta da Jon Watts ed uscirà nelle sale il 5 luglio 2019. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle. Secondo IMDb, nel cast sono presenti anche Jake Gyllenhaal, Michael Keaton, Samuel L. Jackson Cobie Smulders.

Le riprese del film sono durate circa tre mesi, e nella maggior parte delle foto circolate in rete abbiamo visto Peter Parker alle prese con Michelle (Zendaya). Naturalmente il film vedrà tornare anche Flash Thompson (Tony Revolori) e Ned Leeds (Jacob Batalon), gli altri compagni di scuola di Peter. Ma cosa conosciamo realmente della trama e quali teorie circolano intorno al nuovo titolo dei Marvel Studios?

Per quanto riguarda le novità del sequel, la tuta di metallo di Peter dovrebbe essere una versione rimodellata di quella di Iron Spider. vista in Avengers: Infinity War. Questa nuova tuta, prevede anche una nuova maschera, con degli occhiali al posto delle orbite bianche, come da tradizione, questo perché è ovvio che il personaggio abbia bisogno di una nuova maschera dopo che la sua precedente è andata distrutta su Titano, durante il confronto con Thanos e prima della sua disintegrazione.

Spider-Man: Far From Home, il trailer non fa chiarezza sulla timeline

Fonte: CBM