The Suicide Squad: un attore del MCU entra nel cast

11162

 

Come confermato dall’Hollywood Reporter, David Dastmalchian entrerà a far parte del DC Universe interpretando Polka-Dot Man in The Suicide Squad, film che segna il riavvio del franchise inaugurato nel 2016 dal cinecomic di David Ayer e ora affidato a James Gunn.

L’attore, che sarà presto sul set di Dune di Denis Villeneuve (regista con il quale aveva già lavorato in Prisoners e Blade Runner 2049), è apparso di recente in Ant-Man and The Wasp della “concorrenza” Marvel Studios e nel successo targato Netflix Bird Box al fianco di Sandra Bullock.

Sul personaggio a cui darà vita Dastmalchian, Polka-Dot Man, sappiamo che ha debuttato in Detective Comics No. 300 del 1962, ed è l’alter ego di Abner Krill, un truffatore di basso livello che cerca di farsi un nome con crimini e un costume dagli effetti speciali, come macchie che si trasformano in seghe e dischi volanti. Tra tutti quelli considerati da Gunn. questo sembra avere tutte le caratteristiche perfette per il tono da black comedy che il regista vorrebbe dare al film, e non poteva esserci attore più interessante da vedere nel ruolo.

The Suicide Squad: ecco chi potrebbe interpretare Idris Elba

Per quanto riguarda il reboot, è stato confermato il ritorno nel cast di Viola Davis (che interpreterà di nuovo Amanda Waller) insieme a Joel Kinnaman, che riprenderà il ruolo di Rick Flag (il leader della task force), così come Jai Courtney sarà ancora Captain Boomerang e Margot Robbie Harley Quinn, anche solo per un piccolo cameo. Parlando invece delle novità, Variety fa sapere che Idris Elba, contrariamente alle notizie delle ultime settimane, non sostituirà Will Smith per interpretare Deadshot ma che la produzione ha eliminato il personaggio e ne affiderà un altro (per ora ignoto) all’attore.

Sempre sul reboot Justin Kroll di Variety fa sapere, basandosi su alcune voci piuttosto attendibili, che Dave Bautista non parteciperà al progetto come ipotizzato nei mesi scorsi a causa di un’agenda di lavoro troppo piena e impossibile da conciliare con gli impegni sul set del cinecomic. A quanto pare Cena dovrebbe sostituire proprio Bautista nel posto lasciato vacante, e i primi rumor suggeriscono che si tratti di Peacemaker, alter-ego di Christopher Smith.

Secondo quanto riferito nelle ultime settimane, la lineup dei personaggi del cinecomic non subirà molti stravolgimenti rispetto all’originale, ma è chiaro che il riavvio del franchise abbia comunque bisogno di nuove figure da introdurre in linea con la visione di Gunn e con le run originali dei fumetti a cui si ispira.

Fonte: THR