Sembra che i Marvel Studios abbiano finalmente iniziato a stilare i loro piano in merito a Black Panther 2, il sequel del cinecomic di Ryan Coogler che, sfortunatamente, sarà orfano del suo meraviglioso protagonista, Chadwick Boseman, scomparso tragicamente lo scorso agosto. Secondo un report di THR, infatti, le riprese del sequel partiranno a luglio 2021 e si terranno ad Atlanta, in Georgia.

Secondo la fonte, la produzione del film durerà sei mesi. La data di uscita nelle sale americane resta confermata per il 6 maggio 2022. Per quanto riguarda il cast del film, THR ci informa che Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. È da tempo che si parla della possibilità che il personaggio di Suri interpretato da Wright possa avere un ruolo di maggior rilievo nel nuovo film: in passato, la stessa attrice aveva dichiarato che accetterebbe volentieri la sfida qualora la sorella di T’Challa dovesse mai assumere il ruolo di Pantera Nera.

Per quanto riguarda, invece, le new entry del sequel, è sempre THR ad informarci che l’attore Tenoch Huerta sarebbe in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale di Black Panther 2. Huerta è noto per il ruol odi Rafale Caro Quintero nella serie Narcos: Mexico; il prossimo anno sarà tra i protagonisti di The Forever Purge, quinto e ultimo capitolo del celebre franchise horror/distopico. Al momento i dettagli sul ruolo dell’attore nel sequel di Black Panther non sono stati svelati.

Chadwick Boseman non verrà ricreato digitalmente in Black Panther 2

Al momento non sappiamo ancora in che modo la storia di Black Panther 2 farà fronte alla tragica scomparsa di Chadwick Boseman; quel che è certo è che l’attore non sarà ricreato digitalmente. A confermarlo è stata, di recente, Victoria Alonso, Executive dei Marvel Studios. “No. C’è un solo Chadwick e non è con noi”, aveva dichiarato via The Wrap“Il nostro re, purtroppo, è morto nella vita reale, non solo nella finzione, e ci stiamo prendendo un po’ di tempo per vedere in che modo tornare alla storia e cosa faremo per onorare questo capitolo di ciò che ci è accaduto, inaspettato, doloroso, e terribile.”