bradley cooper

Il biopic su Leonard Bernstein, celeberrimo compositore, pianista e direttore d’orchestra, che sarà diretto, interpretato e sceneggiato da Bradley Cooper, è stato ufficialmente acquistato da Netflix e potrebbe tranquillamente diventare uno dei grandi protagonisti della season award del 2022. Nel 2018, Cooper ha debuttato alla regia con A Star Is Born, acclamato dalla critica (conquistò anche 8 nomination agli Oscar) e dal pubblico (434 milioni di dollari al box office mondiale). Un film dedicato a Bernstein era nei progetti di Cooper ancora prima che il film con Lady Gaga divenne un incredibile fenomeno.

 

Per quanto riguarda Netflix, il colosso dello streaming è riuscito negli ultimi due anni a segnare la storia della season award di Hollywood. Dopo il successo di Roma, Netflix è tornato al centro dell’attenzione grazie a due pellicole che sono diventate tra i principali contendenti dei prossimi Oscar, The Irishman e Storia di un matrimonio, a dimostrazione di quanto la società americana voglia continuare ad essere tra le realtà cinematografiche di punta nella corsa ai premi.

Deadline riporta che il biopic su Leonard Bernstein ad opera di Bradley Cooper è passato dalla Paramount Pictures a Netflix. Cooper sarà coinvolto nel progetto in qualità di interprete, regista, co-sceneggiatore e produttore insieme a Steven Spielberg, Martin Scorsese e Todd Phillips (Cooper figura tra i produttori di Joker). La produzione del biopic dovrebbe partire il prossimo anno, dopo che Cooper avrà terminato le riprese di Nightmare Alley di Guillermo del Toro. Una volta portato a compimento il progetto, Netflix si occuperà della distribuzione del film non soltanto in streaming, ma anche nelle sale, in modo da poter rendere il biopic candidabile agli Oscar.

A proposito del progetto Scott Stuber, responsabile dei film originali di Netflix, ha dichiarato: “Il debutto alla regia di Bradley è stato qualcosa di assolutamente brillante e in pochissimo tempo è riuscito a consolidare la sua fama di regista serio. La sua forte passione e la sua chiara visione di come portare in vita la relazione tra l’iconico compositore Leonard Bernstein e sua moglie Felicia Montealegre promette di rendere giustizia alle loro vite in un modo che soltanto un team di rinomati filmmaker come questo saprebbe fare. Siamo onorati di lavorare a stretto contatto con la famiglia Bernstein e di condividere la loro storia con il pubblico di tutto il mondo.”

Tra le opere più celebri di Leonard Bernstein si ricordano il musical On the Town (1944), Wonderful Town (1953), Candido (1956) e la popolarissima commedia musicale West Side Story (1957), scritta in collaborazione con Stephen Sondheim e Jerome Robbins.

LEGGI ANCHE – Bradley Cooper: 10  cose che non sai sull’attore