Chris Evans crede fermamente che i film Marvel meritino più riconoscimenti di quanti, in realtà, ne ottengano. Per quasi dieci anni, Evans ha interpretato Steve Rogers, ossia Captain America, nell’Universo Cinematografico Marvel, a partire da Captain America: Il primo vendicatore. Evans ha concluso la sua corsa all’interno dell’universo condiviso proprio lo scorso anno con Avengers: Endgame, che ha visto Steve fare ritorno negli anni ’40 per vivere una vita tranquilla insieme alla sua amata Peggy Carter. Anche se il suo contratto con la Marvel è ufficialmente terminato, di recente Evans ha ammesso di sentire già la mancanza dei tempi in cui ha interpretato l’eroe a stelle e strisce.

 
 

Nel corso degli anni, il MCU è diventato senza dubbio il più grande franchise cinematografico della cultura pop. Il pubblico continua ad amare e sostenere i film dell’universo condiviso, che regolarmente vengono accolti positivamente anche dalla critica. Ciononostante, i film Marvel (anche se, in realtà, è un discorso che potrebbe essere ampliato a qualsiasi film di supereroi) non riescono effettivamente ad ottenere importanti riconoscimenti da parte dell’industria e dei vari sindacati. Lo scorso anno Black Panther ha raggiunto un traguardo impensabile, conquistando ben 3 premi Oscar su 7 candidature, e diventando il primo film di supereroi ad essere candidato nella categoria miglior film. 

Secondo Evans, tuttavia, le cose dovrebbero cambiare. In una recente intervista con Deadline in occasione della promozione della serie Defending Jacob disponibile su Apple TV+, Evans ha parlato della qualità dei film Marvel e del motivo per cui sente che dovrebbero ottenere un serio riconoscimento: “C’è un enorme pensiero e un’enorme considerazione che riguardano questi aspetti della storia. Se togli il nome Marvel da questi film e se rendi i personaggi meno identificabili con i fumetti, allora verrebbero lodati. Non sto dicendo che ognuno di questi film rappresenta qualcosa di unico. Ma la Marvel ha dimostrato di essere in grado di realizzare film davvero impressionanti.”

Chris Evans sottolinea la qualità dei film del MCU

Il dibattito sul fatto che i grandi blockbuster di successo come i film del MCU siano degni di grandi riconoscimenti non è certamente nuovo, e per un breve periodo aveva anche ispirato l’Academy ad introdurre un riconoscimento per il “film più popolare”. Negli ultimi anni, ci sono stati diversi segnali che l’Academy si stia aprendo a film di grande blockbuster acclamati dalla critica (basti pensare non solo a Black Panther, ma anche al “caso” Joker), eppure la strada fare è ancora lunga. Evans ha sottolineato la qualità dei film Marvel: otterrebbero davvero maggiore attenzione durante la stagione dei se non venissero “commercializzati” come film dell’Universo Cinematografico Marvel?