james gunn

James Gunn ha spiegato perché, dal suo punto di vista, nel MCU c’è bisogno di mostrare le morti di alcuni degli eroi più amati dal pubblico. Dopo un periodo abbastanza travagliato, in cui i rapporti tra il regista, la Disney e la Marvel si sono temporaneamente inclinati, Gunn è ufficialmente tornato al timone di Guardiani della Galassia Vol. 3, con il quale – come dichiarato di recente dallo stesso – spera di riuscire a chiudere tutte le storyline iniziate nel primo film.

 
 

Al momento non sappiamo molto sulla trama del terzo capitolo dedicato alle avventure dei Guardiani, ma stando agli eventi di Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, molti fan sono preoccupati circa il destino di Star Lord & co., convinti che uno o più di loro posso uscire definitivamente di scena. Di recente, un fan ha suggerito via Twitter a Gunn di non uccidere nessuno degli eroi principali in GOTG Vol. 3, ed è allora che il regista/sceneggiatore si è lasciato andare ad una breve riflessione sulla morte dei supereroi nel MCU.

Il regista ha spiegato che non ci sarà bisogno di farlo, dal momento che esistono altri modi per risolvere gli archi narrativi di ciascuno dei personaggi. Gunn, però, ha anche precisato che le morti di alcuni personaggi sono quasi “fondamentali”, non soltanto nei suoi film, ma in generale in tutti i film del MCU. Nella conversazione è poi intervenuto anche Chris Pratt (interprete di Star Lord), che ha ironicamente scherzato sul destino del suo personaggio e su quanto le parole di Gunn – in realtà – non anticipino nulla di positivo.

“Quindi, pensi che nessun personaggio nei film debba morire? Non sono d’accordo!”, ha risposto Gunn. “Penso che i film ci aiutino a comprendere meglio la nostra mortalità e la mortalità della persone che amiamo. Vedere tutto ciò attraverso la lente della storia, della favola, del mito è soltanto un beneficio per il pubblico.”

Già lo scorso anno James Gunn aveva gettato il fandom nel panico quando aveva anticipato la morte di uno dei membri più amati dei Guardiani nel terzo film. All’epoca il regista non aveva rivelato il nome del personaggio, ma le sue recenti dichiarazioni lasciano intuire che in GOTG Vol. 3 non dovremmo assistere a nessuna tragica dipartita: ciononostante, le preoccupazioni dei fan rimangono.

Potete leggere i tweet oggetto della discussione di seguito:

LEGGI ANCHE – Guardiani della Galassia Vol. 3: in che modo Thor può migliorare il film

Scritto e diretto da James GunnGuardiani della Galassia Vol. 3 non ha ancora una data di uscita ufficiale. Le riprese del film dovrebbero partire ufficialmente a Febbraio 2021.

Torneranno nel cast Chris PrattZoe SaldanaDave BautistaPom Klementieff e Karen Gillan, con Vin Diesel e Bradley Cooper che offriranno ancora le loro voci. Nel film è atteso anche Chris Hemsworth nei panni di Thor.

Fonte: ScreenRant