black widow

Bob Chapek, CEO della Disney, ha confermato che Black Widow arriverà nelle sale. Il cinecomic interamente dedicato al personaggio di Vedova Nera interpretato da Scarlett Johansson avrebbe dovuto dare il via ufficiale alla Fase 4 del MCU, ma a causa della pandemia di Covid-19 è stato posticipato addirittura di un anno: inizialmente previsto per maggio 2020, il film arriverà ora nelle sale il prossimo maggio.

Sulla scia della controversa morte del personaggio in Avengers: Endgame, i Marvel Studios sperano di chiudere adeguatamente l’arco narrativo di Nat tramite il film diretto da Cate Shortland. Per aggirare il “problema” la sua scomparsa, si è scelto di non ambientare Black Widow dopo gli eventi del film campione d’incassi, ma bensì tra quelli di Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War. Il film con Johansson introdurrà tutta una serie di personaggi chiave legati al passato di Nat, tra cui Alexei Shoskatov/Red Guardian di (David Harbour), Yelena Belova (Florence Pugh) e Melina (Rachel Weisz), mentre Taskmaster figurerà in qualità di villain principale.

Nonostante il rinvio di un anno esatto e tutti i rumor che si sono avvicendati negli ultimi mesi, pare che la Disney non sia per nulla intenzionata a distribuire l’atteso cinecomci su Disney+. Durante un Investor’s Call di Disney (via Screen Rant), il CEO Bob Chapek ha affermato che il nuovo film dei Marvel Studios è destinato ad arrivare nelle sale. Detto questo, non è possibile escludere ancora nulla, considerando quanto sia instabile la situazione. “Userò ancora una volta la parola flessibilità… tuttavia, il nostro obiettivo è ancora quello di far uscire il film al cinema”, ha spiegato Chapek.

Il destino di Black Widow: sala o streaming?

Allo stato attualmente, se entro maggio i cinema non dovessero riaprire, le opzioni sono essenzialmente due: distribuire Black Widow su Disney+ con Accesso VIP (come fatto già con Mulan e come accadrà anche con Raya e L’ultimo drago) o posticiparlo ancora una volta. Tuttavia, qualora il film dovesse essere nuovamente rinviato, si tratterebbe di modificare ancora una volta l’intero calendario delle uscite Marvel, dal momento che nei prossimi mesi sono previsti anche Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, Gli Eterni e Spider-Man 3.

Un’altra opzione, qualora non tutte le sale degli Stati Uniti dovessero riaprire, potrebbe essere quella di adottare la strategia ibrida messa in atto di recente da Warner Bros. con Wonder Woman 1984, quindi distribuire Black Widow contemporaneamente nelle sale aperte e in streaming su Disney+.

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme a Scarlett Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh e Rachel Weisz.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.