face off

Secondo quanto riferito, l’annunciato sequel di Face/Off ad opera del regista Adam Wingard risolverà un errore del film originale legato al body swap, ossia allo scambio di corpi. Uscito nel 1997, l’action thriller di John Woo ha visto Nicolas Cage e John Travolta rispettivamente nei panni del terrorista Castor Troy e dell’agente dell’FBI Sean Archer che, in seguito ad un intervento di chirurgia plastica all’avanguardia, assumono l’uno l’identità dell’altro.

Face/Off è ancora oggi considerato il film hollywoodiano più celebre di Woo: con un budget pari a 80 milioni di dollari, il film ne incassò oltre 245 in tutto il mondo. Inoltre, all’epoca dell’uscita nelle sale, Cage e Travolta erano al culmine delle loro rispettive carriere. Un sequel è stato messo in cantiere nel 2019, ma solo di recente la Paramount Pictures ha annunciato Wingard alla regia, scelto probabilmente sulla scia del suo coinvolgimento in Godzilla vs. Kong

Ora, in una recente intervista con Uproxx, Adam Wingard ha parlato del suo Face/Off, ribadendo che non sarà un reboot ma un sequel diretto dell’originale di Woo e sottolineando la sua intenzione di correggere l’errore di body swap presente nel film originale. Parlando del fatto che nel predecessore i personaggi principali si scambiano i volti pur mantenendo gli stessi corpi, il regista ha spiegato:

“Cercheremo di risolvere quel problema in questo nuovo film, perché ovviamente sono trascorsi 20 anni dall’originale. Quindi la tecnologia, in termini di ciò che si potrà fare all’interno dell’universo di Face/Off è decisamente cambiata. Si è evoluta, lo sappiamo bene. Vogliamo assicurarci che quando arriverà il momento di girare tutto corrisponderà. Deve funzionare. È tutto quello che dirò per adesso, perché è solo uno dei tanti aspetti. Non voglio rivelare troppo. È ancora presto.”

Ricordiamo che la sceneggiatura del sequel di Face/Off porterà la firma del regista e di Simon Barret, che per Wingard aveva già scritto la maggior parte dei suoi precedenti lavori, tra cui gli horror You’re Next, V/H/S e Blair Witch. David Permut, produttore del film originale, sarà coinvolto nel sequel in qualità di produttore esecutivo.

Il grande successo dell’originale Face/Off

La trama di Face/Off (uscito in Italia col sottotitolo Due facce di un assassino) è incentrata sui personaggi di Sean Archer (Travolta), un agente dell’FBI, e Castor Troy (Cage), un terrorista, che a seguito di un intervento di chirurgia plastica all’avanguardia assumono rispettivamente l’uno le sembianze dell’altro. All’epoca della sua uscita in sala, il film riscosse un grandissimo successo sia di critica che di pubblico, incassando circa 245 milioni di dollari in tutto il mondo. Ottenne una candidatura agli Oscar del 1998 per il miglior montaggio sonoro.