Jennifer Lawrence ha un dente in CGI in Don’t Look Up

-

Durante la sua apparizione in The Late Show con Stephen Colbert per promuovere il suo nuovo film, Don’t Look Up, Jennifer Lawrence racconta una storia dal set del film che fa immaginare un ambiente di lavoro decisamente ilare.

In una fase molto precoce della produzione, all’attrice è caduta una copertura dentale, rivelando una “zanna appuntita” sotto. Anche se normalmente il problema sarebbe stato facilmente risolto con una breve visita dal dentista, i protocolli di ripresa del COVID-19 le hanno impedito di andare a farsi sistemare il dente, quindi Netflix ha ripiegato con il classico “lo sostituiamo in post”.

Ecco cosa ha dichiarato Jennifer Lawrence: “E ho perso un dente, tipo, molto presto, all’inizio della produzione… mangiando un lecca lecca, è stato davvero stupido. Era una copertura al dente che è saltata. Ma se qualcuno sa cosa c’è sotto un rivestimento, è molto peggio, è come questa zanna appuntita. E così, ho perso la copertura, e non potevo andare dal dentista, a causa del COVID, quindi mi hanno solo aggiunto il dente in CGI […] Non ne abbiamo nemmeno discusso, io ero tipo, ‘Va tutto bene, farò così, non preoccupatevi per me.’ Nessuno ha detto nulla. […] Grazie a Dio per i soldi di Netflix!”

Don’t Look Up, recensione del film di Adam McKay

Don’t Look Up , in sala dall’8 dicembre, segna il ritorno sul grande schermo di Jennifer Lawrence a due anni di distanza da X-Men: Dark Phoenix. Il film è diretto da Adam McKay (regista de La grande scommessa) e vedrà l’attrice recitare al fianco di Leonardo DiCaprioTimothée Chalament e Meryl StreepDon’t Look Up uscirà in cinema selezionati dall’8 dicembre e sarà poi disponibile su Netflix dal 24 dicembre.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Prey – La grande caccia: dalle location al finale, tutte le...

Un filone di film particolarmente apprezzato è quello noto come “men vs. nature”, di cui uno dei massimi capolavori è proprio Lo squalo di...
- Pubblicità -