Grazie al franchise di John Wick, la stella di Keanu Reeves è tornata di nuovo a splendere. Di conseguenza, l’attore si è spesso ritrovato al centro delle discussioni da parte dei fan in merito ai ruoli che potrebbe interpretare in futuro, soprattutto rispetto al Marvel Cinematic Universe.

 
 

In effetti, è stato lo stesso Kevin Feige a gettare benzina sul fuoco, confermando in più di un’occasione di aver incontrato la star di Matrix per discutere di una serie di ruoli, incontri che tuttavia non hanno mai portato ad un suo effettivo coinvolgimento nel franchise di grande successo.

Per molto tempo si è parlato del fatto che Reeves fosse vicino ad ottenere il ruolo di Yon-Rogg in Captain Marvel del 2019 (poi affidato a Jude Law). Ancora, pare sia stato considerato anche per il ruolo di Kraven il Cacciatore nell’omonimo spin-off della Sony, personaggio che invece sarà interpretato da Aaron Taylor-Johnson.

Ad oggi non sappiamo se Keanu Reeves avrà mai la possibilità di unirsi al MCU. Quel che è certo è che l’attore sarebbe assolutamente disposto a recitare in uno dei film dei Marvel Studios, come rivelato dallo stesso in una recente intervista con Esquire.

“Sarebbe un onore, per me, entrare a far parte del MCU”, ha spiegato l’attore. “Ci sono alcuni registi e visionari davvero straordinari, e stanno facendo qualcosa che nessuno ha mai fatto prima. È un franchise davvero speciale in questo senso, in termini di scala, ambizione, produzione. Quindi sì, sarebbe davvero bello farne parte.”

Ricordiamo che a breve Keanu Reeves tornerà a recitare in un altro celebre franchise, quello di Matrix. L’attore, infatti, interpreterà nuovamente il personaggio di Neo nell’attesissimo Matrix: Resurrections, diretto da Lana Wachowski e in arrivo nelle sale italiane il 1 gennaio 2022.