seth rogen

Seth Rogen ha rivelato di non aver intenzione di continuare a lavorare con James Franco a causa delle accuse di molestie ai danni del suo amico e collaboratore di lunga data. I due hanno lavorato insieme ad una serie di progetti destinati sia al grande che al piccolo schermo nel corso degli anni: in particolare, hanno iniziato con lo show cult del 1999 Freaks and Geeks, seguito dalle commedie Strafumati, Facciamola finita e The Disaster Artist. La loro ultima collaborazione risale al 2019, anno in cui è uscito Zeroville. 

Durante questo periodo, contro James Franco sono emerse un numero crescente di accuse di abusi e molestie sessuali (accuse che sono state prontamente negate dal diretto interessato). Nonostante queste accuse, Rogen ha continuato a lavorare con Franco a vari progetti, arrivando addirittura a ironizzare sull’accaduto (come successo, ad esempio, durante uno sketch di una puntata del Saturday Night Live nel 2014). Adesso, però, sembra che le cose siano totalmente cambiate…

In una recente intervista con il Sunday Times, Seth Rogen ha infatti spiegato di non essere più intenzionato a lavorare con James Franco, offrendo alcuni dettagli in merito all’evoluzione della loro amicizia e del loro rapporto professionale: “Ripenso a quell’intervista del 2018 in cui ho detto che avrei continuato a lavorare con James, ma la verità è che non l’ho fatto e non ho intenzione di farlo adesso”, ha spiegato l’attore, sceneggiatore e regista. “Non so se sono capace di dare una definizione alla nostra amicizia ora come ora, in questo preciso momento. Posso dire che quello che è successo ha cambiato molte cose, tanto in relazione alla nostra amicizia quanto in relazione al nostro sodalizio artistico.”

Nel corso della medesima intervista, Rogen si è anche scusato per il monologo del Saturday Night Live in cui ironizzava su un’accusa mossa ai danni di Franco nel 2014 da parte di una ragazza di 17 anni che l’attore, via Instagram, avrebbe invitato nel suo albergo (in base a quanto dichiarato dalla stessa). “Mi pento molto di quelle battute”, ha commentato Rogen. Di seguito il video del monologo.