Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings

Alcune immagini leaked dei toys ufficiali di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings hanno rivelato nuovi dettagli in merito alla trama dell’atteso film Marvel. Attorno al progetto l’hype è chiaramente alle stelle, non solo perché si tratta del primo cinecomic del MCU ad avere come protagonista un supereroe asiatico, ma anche perché nel film assisteremo finalmente al debutto del vero Mandarino.

Con l’avvicinarsi della data di uscita (prevista per il prossimo 3 settembre), il merchandising del film continua ad essere la migliore fonte di informazioni, non essendo ancora stato distribuito alcun materiale ufficiale. Di recente sono emerse online le immagini della prima ondata della linea di toys dedicata al film ad opera di Hasbro, e grazie a Murphy’s Multiverse sappiamo che le didascalie presenti sulle confezioni delle varie figure contengono alcuni interessanti dettagli sulla storia.

La descrizione relativa a Shang-Chi conferma che è stato allevato dall’organizzazione dei Dieci Anelli e che ora si ritrova invischiato in quel mondo a causa di suo padre, Wenwu, ossia Mandarino: proprio la figure di Wenwu mostra quella che sembra essere una nuova interpretazione del concept dei Dieci Anelli. Le figure rivelano anche il design di Death Dealer e confermano che il personaggio di Xialing sarà presente nel film nei panni della sorella perduta di Shang-Chi. Potete vedere le immagini cliccando qui.

Le immagini dei toys sembrano confermare anche una serie di legami familiari che vedremo nel film: come ipotizzato dai fan molto tempo fa, Shang-Chi è il figlio del Mandarino, che nel film avrà il volto del celebre Tony Leung Chiu-wai: Wenwu andrà quindi a sostituire l’originale padre del personaggio nei fumetti, ossia Fu Manchu. Inoltre, anche il personaggio di Xialing, che sarà interpretato da Zhang Meng, sembra che si distaccherà molto dall’originale dei fumetti, noto invece come Fah Lo Suee.

L’uscita nelle sale di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12 e The Glass Castle (di recente è uscito il suo ultimo lavoro Il Diritto di Opporsi, con Michael B. Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson) è stato scelto per dirigere il film che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.