Secondo Ray Fisher, Cyborg è sempre stato uno dei personaggi di The Flash, nonostante la sceneggiatura del film abbia subito numerose revisioni nel corso degli anni. Il film da solista dedicato al Velocista Scarlatto è in lavorazione dall’inizio del 2010, con la Warner Bros. che lo ha ufficialmente confermato soltanto nel 2014.

All’epoca la major puntava a far uscire il film nel 2018, ma Phil Lord e Chris Miller – autori del primo trattamento originale del film – rifiutarono di occuparsi della regia. A quel punto subentrò Seth Grahame-Smith, che venne ingaggiato non solo per dirigere il film ma anche per rimaneggiare la sceneggiatura. Tuttavia, a causa di alcune divergenze creative con lo studio, anche Grahame-Smith decise di abbandonare il progetto.

Fu poi la volta del regista Rick Famuyiwa, che proprio come il suo predecessore, alla fine si tirò indietro sempre a causa di divergenze creative con Warner Bros. Quando il film sembrava essere ormai destinato all’annullamento definitivo, ecco che la major ha ufficializzato Andy Muschietti alla regia. Al fianco del Flash di Ezra Miller, diversi altri supereroi della DC sarebbe dovuto apparire nel film, incluso il Cyborg di Ray Fisher, che è stato poi definitivamente tagliato dal film dopo aver pubblicamente denunciato WB per la gestione della produzione di Justice League

Ora, in una recente ospitata durante il podcast LightCast, è stato proprio Fisher a specificare che, in realtà, il personaggio di Cyborg era presente in tutte le versione della sceneggiatura di The Flash che sono stata messe a punto durante tutti questi anni. Secondo l’attore, Famuyiwa, ad esempio, desiderava avere il personaggio nel film per avere la possibilità di esplorarlo in maniera più approfondita, anche in base al suo rapporto con Barry Allen. Inoltre, prima che Cyborg venisse definitivamente tagliato dal film, Fisher aveva discusso del ruolo insieme a Muschietti.

“Per quanto ne so, non c’è mai stata una versione del film The Flash che non avesse Cyborg al suo interno. Per quel che riguarda la versione di Rick Famuyiwa, penso che la sua prospettiva così specifica sarebbe fantastica per esplorare davvero Cyborg. Al tempo stesso lo sarebbe per noi spettatori del film solista, e non solo per quanto riguarda l’azione, perché le sue storie hanno davvero tanto cuore e molto significato. L’anno scorso c’è stata una bella chiacchierata con Andy Muschietti. La sceneggiatura così com’era era fantastiche, e anche le cose di cui abbiamo parlato in quel momento lo erano. Auguro loro il meglio.”

Tutto quello che c’è da sapere su The Flash

Ricordiamo che The Flash arriverà al cinema il 1 luglio 2022. Il film sarà diretto da Andy Muschietti, regista di IT e IT – Capitolo Due. Ezra Miller tornerà a vestire i panni del Velocista Scarlatto dopo essere apparso in un cameo in Batman v Superman: Dawn of Justice e in Justice League.

Confermata anche la presenza di Michael Keaton e Ben Affleck, che torneranno entrambi a vestire i panni di Batman. Nel cast ci saranno anche l’attrice spagnola Maribel Verdú (Il labirinto del fauno), che interpreterà Nora Allen (la madre di Barry) e l’attrice statunitense Sasha Calle (Febbre d’amore) che interpreterà Supergirl.

Non ci sarà invece Billy Crudup, che aveva interpretato Henry Allen (il padre di Barry) in Justice League. Il film dovrebbe essere ispirato alla serie a fumetti “Flashpoint” del 2011, scritta da Geoff Johns e disegnata da Andy Kubert.