venom

È difficile immaginare un titolo più appropriato di Venom: La furia di Carnage per l’attesissimo sequel del cinecomic uscito nel 2018. Tuttavia, pare che all’inizio il regista Andy Serkis avesse pensato ad un titolo assai diverso rispetto all’originale Let There Be Carnage.

 

Durante una recente intervista con Collider, infatti, è stato proprio lui a rivelare che uno dei titoli considerati per il sequel era ispirato ad una canzone dei Joy Division, ossia Love Will Tear Us Apart. “Abbiamo pensato per un momento che si sarebbe potuto chiamare Venom: Love Will Tear Us Apart, perché era un titolo che ci dava un’idea di continuità”, ha spiegato Serkis. “Ma alla fine Let There Be Carnage ci è sembrato più appropriato. Non ci sono stati molte discussione per gli altri titoli a cui stavamo pensando. Let There Be Carnage è sempre stato un contendente davvero forte.”

Come ha più volte ribadito Andy Serkis in passato, Venom: La furia di Carnage affronta due storie d’amore anticonvenzionali, decisamente contorte: da un lato la relazione tra Eddie Brock e il simbionte Venom; dall’altra quella tra Cletus Kasady/Carnage e la sua ex fiamma altrettanto squilibrata, Frances Barrison/Shriek. Proprio per questo, Love Will Tear Us Apart sarebbe stato un titolo alquanto interessante, anche se è abbastanza facile intuire perché l’idea, alla fine, sia stata abbandonata.

Quello che sappiamo su Venom: La furia di Carnage

Tom Hardy ritorna sul grande schermo nel ruolo del “protettore letale” Venom, uno dei personaggi Marvel più enigmatici e complessi. In Venom: La furia di Carnage assisteremo allo scontro tra il simbionte e Cletus Kasady, aka Carnage, uno degli antagonisti più celebri dei fumetti su Spider-Man, interpretato da Woody Harrelson.

Nel cast del sequel anche Michelle Williams (Fosse/Verdon) nei panni di Anne Weying, Naomie Harris (No Time to Die) nei panni di Shriek e l’attore inglese Stephen Graham (Boardwalk Empire, Taboo). Il film uscirà in autunno al cinema.