dragon ball

Zack Snyder afferma che sarebbe interessato a dirigere un film basato su Dragon Ball Z se si presentasse l’occasione giusta. Il regista ha costruito gran parte della sua carriera su adattamenti di fumetti come 300, Watchmen e i film del DCEU come Justice League.

Ora sta iniziando ad avventurarsi più a fondo nel mondo dell’animazione grazie ad alcuni progetti che ha in cantiere con Netflix. Poiché i remake e gli adattamenti degli anime continuano ad essere di tendenza, Snyder potrebbe essere senza dubbio tra i candidati ideali per dirigerne uno in futuro.

Via ComicBook, Zack Snyder ha discusso della possibilità di portare un anime sul grande schermo durante una recente intervista con Tyrone Magnus. Al regista è stato chiesto di Dragon Ball Z in particolare, ma ha risposto di essere aperto, in generale, all’idea di adattare un anime, rivelando che spesso si ritrova a guardarli insieme ai i suoi figli.

“Lo prenderei in considerazione, assolutamente. Voglio dire, se ci fossero le giuste condizioni”, ha dichiarato il regista. “Sicuramente farei il remake di un anime o un live-action. Sarebbe divertente, perché amo l’animazione e guardo un sacco di anime con mio figlio… che è troppo giovane per guardarli, ma noi li guardiamo comunque (ride).”

I piani futuri di Zack Snyder al cinema

Ricordiamo che i tra prossimi progetti di Zack Snyder figurano un film dedicato a Re Artù, e ad altri due incentrati sulle figure di George Washington e Napoleone. Inoltre, sempre di recente il regista ha sottolineato il suo interesse nel portare sul grande schermo il romanzo “The Fountainhead” di Ayn Rand, progetto che però pare abbia accantonato a causa di alcune implicazioni politiche.

Zack Snyder è stato di recente impegnato nella promozione di Army of the Dead, il suo nuovo film Netflix, con protagonista Dave Bautista, disponibile sulla piattaforma dal 21 maggio.