Doctor Strange nel Multiverso della Follia
- Pubblicità -

Nascosta tra la montagna di merch pronta per Doctor Strange nel Multiverso della Follia, su Amazon.com, c’è una t-shirt che porta il marchio degli Avengers, la grande A che abbiamo imparato a riconoscere in questi anni. Il nome del prodotto è: T-Shirt Premium Marvel Doctor Strange Multiverse of Madness Avengers Logo.

- Pubblicità -
 

Con il logo dei Vendicatori con alcuni dettagli leggermente rovinati, la descrizione del prodotto suggerisce che Strange incontrerà gli Avengers da un universo completamente diverso nel prossimo sequel. Quanto può esserci di rivelatore in questo pezzo del merch e quanto invece sarà soltanto l’ennesima t-shirt che non avrà nessun collegamento con i Vendicatori e non dice niente del film?

Ecco la descrizione del prodotto:

“Vivi il dottor Stephen Strange in un’avventura completamente nuova con Doctor Strange nel Multiverso della Follia dei Marvel Studios. Questa t-shirt dei Vendicatori mostra il logo dei Vendicatori per i più potenti eroi della Terra che potrebbe provenire da un multiverso completamente nuovo”.

Guarda il trailer di Doctor Strange nel Multiverso della Follia

Doctor Strange nel Multiverso della Follia vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez). Doctor Strange nel Multiverso della Follia arriverà al cinema il 4 maggio 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.

- Pubblicità -