Taylor Swift: il suo ruolo nel MCU potrebbe essere stato rivelato (e ha a che fare con Scarlett Johansson)

Dopo le recenti notizie secondo cui la cantante Taylor Swift avrebbe incontrato il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige per discutere di un ruolo nel MCU, una nuova indiscrezione potrebbe aver finalmente tolto il velo su chi interpreterà...

-

Di recente abbiamo appreso che il prossimo progetto di Scarlett Johansson nei Marvel Studios, di cui sarà produttrice e non protagonista, potrebbe essere The Blonde Phantom.

Ora, grazie allo scooper Daniel Richtman, abbiamo alcuni dettagli aggiuntivi, tra cui il fatto che questo ruolo è uno dei personaggi di cui la cantante Taylor Swift ha discusso con il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige durante il loro recente incontro.

Come sicuramente ricorderete, è stato ampiamente riportato che Taylor Swift – che tra i suoi numerosi riconoscimenti annovera 14 Grammy Awards, un Primetime Emmy Award, 40 American Music Awards, 39 Billboard Music Awards e 23 MTV Video Music Awards – ha avuto una “buona” conversazione con Kevin Feige in merito alla possibilità di entrare nel MCU. Non ci aspettavamo che il Fantasma Biondo fosse nella lista, ma è chiaro che la Scarlett Johansson e la Swift si sono distinte.

Richtman aggiunge che si tratterebbe di una serie di spionaggio che si svolge a Las Vegas negli anni Cinquanta.

Chi è The Blonde Phantom ?

Personaggio meno conosciuto della Golden Age della Marvel Comics, The Blonde Phantom è apparso per la prima volta in All Select Comics #11 del 1946. Creata da Stan Lee e dall’artista Syd Shores, era inizialmente la segretaria del detective privato Mark Mason.

Tuttavia, ammirata da Mason, decise di combattere il crimine al suo fianco in segreto, adottando l’identità in costume del Fantasma Biondo. Indossando un affascinante abito da sera rosso con uno spacco per la mobilità, una maschera nera da domino e tacchi alti, era una supereroina diversa da tutte le altre e molto legata all’epoca.

Pur non avendo superpoteri, Blonde Phantom era atletica, abile nel combattimento corpo a corpo ed eccellente tiratrice. Si affidava alla sua prestanza fisica e alle sue capacità investigative per risolvere i crimini e combatteva contro vari criminali e gangster, spesso salvando il suo capo Mason, che non era a conoscenza della sua doppia identità.

Nonostante l’oscuramento negli anni successivi al suo debutto, Blonde Phantom tornò in The Sensational She-Hulk alla fine degli anni ’80, rivelando di aver sposato Mark e di essere invecchiata in tempo reale. Come segretaria legale di Jennifer Walters, ricordava spesso il suo passato come Fantasma Biondo.

Se il progetto dovesse diventare realtà su Disney+ (o forse nelle sale cinematografiche, mentre continua a prendere forma), l’opera d’epoca sarà in gran parte separata dal resto del MCU. Tuttavia, con Scarlett Johansson coinvolta, non possiamo fare a meno di chiederci se il film sarà collegato alla Vedova Nera, anche se solo vagamente.

Una storia femminile di potere come questa è destinata ad attrarre Taylor Swift e, sebbene un cameo di Deadpool & Wolverine potrebbe ancora verificarsi (Dazzler sarebbe ben lontana da Blonde Phantom, a dire il vero), potrebbe essere una buona idea moderare le aspettative su questo fronte.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Resurrected spiegazione finale

Resurrected: la spiegazione del finale del film horror

Una tipologia di opere tanto recente quanto apprezzata è quella del screenlife film (o first person shot), in cui lo schermo cinematografico diventa lo...
- Pubblicità -