cinefilos1Le classifiche sono l’immancabile appuntamento che conclude un ciclo. Possono essere di varia natura e avere diversi criteri, quella di Cinefilos.it di quest’anno racchiude i 10 migliori film dell’anno (in base all’uscita italiana) secondo la redazione, ed è stata realizzata  sommando e confrontando le classifiche di ogni redattore del sito, per formare la seguente lista di dieci film, i migliori secondo noi.

 
 

Eccoli:

theDarkKnightRisesPoster1-      Il Cavaliere Oscuro il Ritorno

2-      Argo

3-      Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato

4-      Quasi Amici

5-      La Talpa

6-      Moonrise Kingdom

7-      Reality

8-      The Avengers

9-      Ribelle – the brave

10-   …E ora parliamo di Kevin

E ora parliamo di KevinIl trionfo dell’Uomo Pipistrello era forse quasi annunciato, tuttavia la classifica non manca di andare a pescare il meglio (secondo noi) da generi e provenienze diverse. A parte i film per i fan di bocca buona, come Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato o The Avengers, spiccano in classifica il tenerissimo Moonrise Kingdom, l’elegante La Talpa e il surreale Reality, unico italiano con abbastanza preferenze da essere inserito nella top 10. Spazio anche all’animazione che quest’anno è stata particolarmente attiva al cinema ma per la quale il nostro migliore rappresentate è Ribelle – the brave, senza dimenticare il cinema francese, protagonista delle due ultime stagioni, per il quale è stato scelto Quasi Amici. Ottimo il piazzamento di Argo, che ha messo d’accordo quasi tutti, e da sottolineare il gioiellino inquietante …E ora parliamo di Kevin, strepitoso film drammatico raccontato secondo gli stilemi del cinema horror.

Nota di merito ad un folto gruppo di titoli, scartati dalla top 10 per ragioni meramente numeriche ma che hanno conquistato un posto d’onore nel cuore della nostra redazione. Questi titoli sono: Detachment – il distacco, Amour, Quella casa nel bosco, 007 – Skyfall, Hugo Cabret, Hunger Games, Io e te, L’Arte di Vincere – Moneyball, War Horse, Il Sospetto, Diaz, Vita di Pi, Paranorman, Take Shelter e Ruby Sparks.

stefano-bessoni

Come è accaduto anche lo scorso anno, anche per il 2012 abbiamo chiesto al nostro amico, il regista Stefano Bessoni, di fare una sua classifica dei migliori film dell’anno cinematografico appena trascorso, e così senza farsi pregare il nostro buon regista ha detto la sua. Ecco i suoi migliori 10:

1-      Moonrise Kingdom

2-      Paranorman

3-      L’amore che resta (uscito a fine 2011)

4-      Ruby Sparks

5-      La bottega dei suicidi

6-      Another Earth

7-      Eva

8-      Io e te

9-      Argo

10-   Bruegel – i colori della passione

 “Non sono forse i migliori, e neanche i più spettacolari o campioni d’incasso – ha detto Bessoni – ma sono quelli che mi hanno colpito di più e lasciato un ricordo.”

____________________________________

Ecco qui di seguito la classifica dei 10 migliori film del 2012, in base alla data d’uscita in sala, secondo la sottoscritta:

take-shelter

10 – Take Shelter, di Jeff Nichols: a dispetto di quanto ha dimostrato durante il Festival del Film di Roma (chi vuol capire, capisca) il giovane Nichols ci sa veramente fare con la macchina da presa. La tensione della sua semplice storia, che si dipana per tutta la durata del film, ne fa un piccolo gioiello in perfetta comunione con la performance di due attori straordinari.

ribelle the brave

9 – Ribelle – the Brave, di Mark Andrews, Brenda Chapman, Steve Purcell: un rivoluzionario punto di vista sull’essere donna nel cinema d’animazione, una tecnica sopraffina, una storia sul vero coraggio e sul perdono, con il valore aggiunto di ambientazioni mozzafiato.

Vita_di_Pi

8 – Vita di Pi, di Ang Lee: tutta la meraviglia della tecnica cinematografica al servizio di una storia potente e di un finale spiazzante.

Lo-Hobbit1-un-viaggio-inaspettato

7 – Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, di Peter Jackson: quando la passione per la parola scritta e l’amore per il cinema si fondono alla perfezione, nascono film che entrano nella storia del cinema. Jackson ha dato prova ancora una volta di essere il migliore interprete cinematografico dei magnifici sentimenti di Tolkien.

7-Psicopatici

6 – 7 Psicopatici, di Martin McDonagh: il regista ci accompagna in un viaggio onirico dove è la sceneggiatura stessa, assurda e meta-cinematografica, a recitare attraverso un cast di serie A.

Quasi-amici

5 – Quasi Amici, di  Olivier Nakache, Eric Toledano: il racconto di un’amicizia improbabile, narrato con delicatezza e irriverenza allo stesso tempo, allarga il sorriso e il cuore con grande naturalezza.

ruby_sparks

4 – Ruby Sparks, di  Jonathan Dayton, Valerie Faris: è la testimonianza che si può fare un film romantico con una storia semplice, che parte da un’intuizione brillante e che viene portata avanti con grande intelligenza e delicatezza, senza paura di affrontare anche il lato oscuro dell’amore.

e-ora-parliamo-di-kevin

3 – …E ora parliamo di Kevin, di Lynne Ramsay: è un film terribile e crudele, che racconta un aspetto insolito della tragedia umana, con uno stile da film horror, grazie soprattutto alla mostruosa bravura di una tormentata protagonista.

argo

2 – Argo, di Ben Affleck: la potenza innegabile di una storia vera, condita con un pizzico di cinismo comico hollywoodiano, una manciata di grandi attori, una perfetta costruzione della suspance e il grande talento registico di Affleck.

la-talpa

1 – La Talpa, di Tomas Alfredson: l’eleganza della composizione, la capacità di tenere alta l’attenzione con poche inquadrature, il magnetismo di Gary Oldman, straordinario protagonista, e la grande prova dell’intero cast del film fanno de La Talpa un gioiello del cinema moderno.

Ovviamente, come già detto, le classificazioni di ogni genere sono limitative e parziali, oltre che dettate da gusti sicuramente soggettivi e opinabili. Tant’è che sull’altare dei tristi numeri sono stati sacrificati diversi titoli che rappresentano comunque belle opere uscite in quest’anno, ma che sono state lasciate indietro per una pura questione di “spazio”. E’ questo il caso del bellissimo Killer Joe, o di The Help uscito all’inizio dell’anno, o ancora de Il Sospetto, di Amour e del grottesco e geniale Reality di Matteo Garrone.

La redazione di Cinefilos al completo augura a tutti i suoi lettori un 2013 cinefilo! Quali sono stati i vostri film preferiti dell’anno appena concluso?