Robert Downey Jr. Doctor Dolittle

Pronto a tornare almeno un’altra volta nei panni di Tony Stark/Iron Man, Robert Downey Jr. ha discusso a lungo sul suo futuro nel MCU e sul rapporto del personaggio con la sua ex spalla Captain America, rivale in Civil War e ora disperso nel mondo sotto copertura.

 
 

Ho imparato che non si può prevedere il futuro, e che ogni calcolo sul domani è uno spreco di tempo.“, ha raccontato l’attore riferendosi ai suoi piani per i prossimi anni insieme ai Marvel Studios.

Robert Downey Jr. vorrebbe ancora girare Sherlock Holmes 3

Sulla delicata relazione tra Tony e Steve, Downey Jr. sembra però avere una personale teoria:

Per quanto mi riguarda, la grande domanda di Tony in questo film è la seguente: potrò mai riallacciare i rapporti con Captain America dopo quello che è successo in Civil War, soprattutto dopo aver saputo che è stato il Sodato d’Inverno ad uccidere i miei genitori?

Sento che il mio istinto mi direbbe di spaccargli la mascella. Tutto quello che so è che c’è qualcosa di speciale quando sono in scena con Chris [Evans]. Odio dirlo, ma non so cosa farò quando lui smetterà di essere Cap. Lo guardo e penso che questa sia la più vera e triste rappresentazione della psicologia umana e della morale che abbia mai visto. Poi la scena termina e Chris ti invita a cena… Lo amo“.

Avengers: Infinity War, il secondo trailer del film Marvel Studios

Rivedremo presto Robert Downey Jr. in Avengers: Infinity War, il cinecomic diretto da Anthony e Joe Russo e prodotto da Kevin Feige. Il film uscirà nelle sale il 25 aprile.

La sinossi: Un viaggio cinematografico senza precedenti, lungo dieci anni, per sviluppare l’intero Marvel Cinematic Universe, Avengers: Infinity War di Marvel Studios porta sullo schermo il definitivo, letale scontro di tutti i tempi. Gli Avengers e i loro alleati supereroi devono essere disposti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos prima che il suo attacco improvviso di devastazione e rovina metta fine all’universo.

Fonte: CBM