Steven Spielberg the post Premi David di Donatello 2018

Dopo essere rimasto a bocca asciutta agli Oscar 2018 con il suo The Post, Steven Spielberg si prepara alla promozione del sul prossimo attesissimo film, Ready Player One, dal 29 Marzo nelle sale italiane.

Il regista e produttore però non ha certo intenzione di riposarsi, e ha già annunciato i suoi prossimi due film: il primo è West Side Story, remake del celebre musical, per il quale sono già partiti i casting; il secondo è, finalmente, Indiana Jones 5, che vedrà Harrison Ford tornare a indossare la famosa fedora.

Ma come ben si sa, Spielberg non è uno che resta con le mani in mani, così sta già guardando avanti per il suo prossimo film. Apprendiamo da Variety che Spielberg sta seguendo delle round table segretissime di lettura per una sceneggiatura sulla vita di Leonard Bernstein, compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense.

Hook: Steven Spielberg non aveva fiducia nel film

A scrivere la sceneggiatura in questione è stato Josh Singer per la Paramount, ma un’altra fonte rivela che sebbene sia frequente per Steven Spielberg interessarsi a moltissimi progetti, spesso cede la regia e rimane solo nella produzione del film. Tuttavia la scelta di dirigere un biopic su un compositore si allineerebbe con la recente decisione di portare al cinema un famoso musical. Inoltre la scelta confermerebbe l’alternanza, sistematica negli ultimi anni, che Spielberg adotta nel realizzare un dramma storico a un film a grande budget.

Seguiremo gli sviluppi del progetto.

Ready Player One: il trailer finale del film di Steven Spielberg