wonder woman

Straordinario successo al botteghino della scorsa stagione, Wonder Woman ha infranto ogni record nonché aperto la strada del cinecomic tutto al femminile nell’industria (presto arriverà anche la concorrenza con Captain Marvel). Insomma, quasi tutto il mondo si è schierato a favore del film diretto da Patty Jenkins e interpretato da Gal Gadot, tranne forse una influente personalità di Hollywood come James Cameron; il regista ha infatti esposto la sua critica al film in estate, dopo l’uscita nelle sale, con la successiva replica della Jenkins.

 
 

Queste furono le parole di Cameron: “Tutte le congratulazioni e le pacche sulla spalla che Hollywood si sta facendo per Wonder Woman sono state così fuorvianti. Lei è un’icona-oggetto ed è solo la Hollywood maschilista che continua a fare la stessa cosa! Non sto dicendo che non mi è piaciuto il film ma, per me, è un passo indietro.”

Wonder Woman: James Cameron vs Patty Jenkins, è polemica tra i due registi

A diversi mesi di distanza anche Gal Gadot si è pronunciata sull’argomento rompendo finalmente il silenzio in un’intervista concessa a EW:

Non ho voluto rispondere alle sue critiche perché non volevo dargli un palcoscenico. Ci tengo a dire che sono una grande fan dei lavori di James Cameron, i suoi film sono grandiosi, ed è stato un innovatore e non ho che pensieri positivi sul lato creativo e professionale della sua attività. Ma sul quando sono venute fuori le critiche a Wonder Woman, sulla tempistica della cosa…è successo tutto mentre stava promuovendo un altro suo film. Stava cercando pubblicità e non volevo metterlo anche io sul palcoscenico.

Cosa ne pensate?

Fonte: EW