Ieri vi abbiamo dato una primissima e approssimativa stima dei nomi di attori e attrici che potrebbero concorrere alla nomination per migliori non protagonisti. Oggi invece vi presentiamo (grazie a Collider.com) una lista di papabili protagonisti che potrebbero arrivare ad entrare nelle due magiche cinquine di migliori attori protagonisti che verranno annunciati il prossimo 10 gennaio. Ovviamente, ricordiamo che è una stima approssimativa e che da qui al 10 gennaio può succedere di tutto!

Cominciamo con i possibili migliori attori protagonisti. I frontrunners sono, come da copione, Joaquin Phoenix per The Master e Daniel Day-Lewis per Lincoln, nomi prevedibili considerati i non protagonisti di ieri. A loro però si aggiunge anche John Hawkes per The Session, che potrebbe avere qualche chance in più considerato che è stato nominato di recente senza vincere e quindi, il meccanismo di “refusa” che in genere gestisce gli Oscar, potrebbe essere dalla sua. Seguono a ruota però quelli che potrebbero essere nominatie tra questi figurano Denzel Washington per Flight e il novellino (in tema di Academy) Bradley Cooper, che si dice abbia sfoderato in talento insospettato ne L’Orlo Argenteo delle Nuvole, complice forse la sua bravissima co-star Jennifer Lawrence. Gli altri nomi invece sono i due tarantiniani Christoph Waltz e Jamie Foxx per Django Unchained, i quali vantano già una statuetta a testa, la leggenda Anthony Hopkins per la sua trasformazione in Hitchcock e infine Hugh Jackman per Les Miserables. L’attore aveva ironizzato durante la cerimonia del 2008, presentata da lui stesso, sul fatto che avendo recitato, da australiano, il ruolo di un australiano in un film dal titolo Australia potesse solamente presentare gli Oscar, a differenza di Kate Winslet, inglese che interpretava una tedesca e che era stata nominata (ora sappiamo anche che poi ha vinto). Sembra proprio che invece interpretando un francese in un musical possa portargli bene. Fanalino di coda è il giovane Joseph Gordn-Levitt che potrebbe essere preso in considerazione dall’Academy per la sua interpretazione in Looper.

Veniamo ora alle signore. La frontrunner indiscussa appare ad oggi Jennifer Lawrence, per L’Orlo Argente delle Nuvole. L’attrice già nominata per Un Gelido Inverno collezionerebbe così la sua seconda nomination ad appena 22 anni. Ma la Lawrence non è sola, la seguono a ruota nella lista delle possibili candidate a migliore attrice Quvenzhane Wallis giovanissima protagonista dell’indipendente Beasts of the Southern Wild, la già premiata Marion Cotillard per Ruggine e Ossa, la regina Helen Mirren per il suo ruolo in Hitchcock e Jessica Chastain per Zero Dark Thirty. C’è da dire che la Chastain è reduce da un paio d’anni straordinari, che le hanno fruttato ad ora solo una nomination come miglior non protagonista per The Help lo scorso anno, ma che potrebbero darle ancora tante soddisfazioni dal momento che l’attrice non sbaglia un ruolo! Altri nomi papabili sono Naomi Watts per The Impossible, Emmanuelle Riva per Amour e Keira Knightley per Anna Karenina, in cui collabora di nuovo con Wright che l’ha diretta nel ruolo che le ha fruttato la sua prima nomination, quello di Elizabeth Bennet in Orgoglio e Pregiudizio. Ultimo nome è quello di Emily Blunt per Looper. Anche la giovane attrice inglese meriterebbe un riconoscimento che andasse a coronare la sua straordinaria bravura balzata agli occhi del mondo ne Il Diavolo veste Prada.

Questi nomi restano tuttavia speculazioni e prima di vedere i film o di capire bene quali saranno i titoli disponibili da qui al prossimo gennaio non si possono ancora fare nomi sicuri.