Gwendoline Christie

Gwendoline Christie è famosa per essere bellissima, altissima, e tosta. I personaggi che interpreta sono sempre pieni di forza non solo fisica ma anche morale: complessi e nuovi, le hanno garantito una carriera eccezionale, all’interno di alcuni dei maggiori franchise degli ultimi anni. La conosciamo per Game of Thrones, Hunger Games e Star Wars, ma cosa non sapete su di lei?

 
 

Ecco dieci curiosità su Gwendoline Christie:

Gwendoline Christie: film e carriera

1. Un inizio da ballerina e ginnasta per Gwendoline Christie. Gwendoline Christie è nata in Inghilterra e, nei primi anni della sua vita, ha studiato danza e ginnastica artistica, ed è diventata una ginnasta semi-professionista. Il motivo per cui dovette abbandonare quella carriera, però, fu una lesione spinale che la costrinse a fermarsi per un po’, e le impedì poi di tornare. Inoltre, sembra che, ad un certo punto, Gwendoline Christie volesse diventare una suora. Ha studiato poi recitazione, laureandosi nel 2005: il suo primo ruolo è stato in una produzione di Great Expectations della Royal Shakespeare company, nell’autunno che seguì la sua laurea.

2. Gwendoline Christie: i film. Nel corso degli anni poi, Gwendoline ha recitato in una serie di piccoli ruoli, finché si è conquistata il ruolo di Brianne in Il trono di spade nel 2011, che l’ha resa famosa in tutto il mondo. in seguito, è diventata la regina dei franchise, e ha interpretato Lyme in Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2 (2015) e Phasma in Star Wars: Il risveglio della Forza (2015), e ha interpretato se stessa in Absoloutely Fabulous: The Movie (2016). Ora, ha due progetti in arrivo, Benvenuti a Marwen e In Fabric, ed è impegnata nelle riprese di The Personal History of David Copperfield. Inoltre, Gwendoline fa la modella, ed è stata il volto della campagna autunno/inverno di Vivienne Westweed nel 2015.

Le foto di Gwendoline Christie di Polly Borland

3. Foto di Gwendoline Christie, scattate da Polly Borland in una collaborazione. Mentre l’attrice era in tour e al West End di Londra con Great Expectations, attirò l’attenzione di una fotografa, Polly Borland, con la quale decise di collaborare per una serie di fotografie, chiamata Bunny. Affascinata dall’altezza dell’attrice, la fotografa ha realizzato delle foto di Gwendoline Christie con le quali esplora il suo corpo attraverso diverse prospettive, per catturare un particolare senso di bellezza. In alcune fotografie, indossa una maschera da coniglio fatta con della calzamaglia rosa, esplorando le immagini normalmente associate alla bellezza femminile.

4. Gwendoline Christie è alta 1.91 metri. E crede che l’altezza sia un ottimo modo per trovare un buon compagno: se è capace di superare la cosa, allora ha del coraggio. Ma ci sono stati momenti in cui essere troppo alta è stato un po’ difficile: “Ci sono stati momenti della mia vita nei quali sono stata in difficoltà — con i quali altri milioni di persone hanno avuto difficoltà — nel sentirmi isolata, sentirmi brutta, e sentirmi di dover superare il fatto di avere un aspetto diverso da quello delle altre persone.

Gwendoline Christie: Hunger Games

gwendoline christie

5. Gwendoline Christie e Hunger Games: donne eroiche. Gwendoline Christie sceglie con cura i propri ruoli, ed è orgogliosa di far parte di un gruppo di eroine di Hollywood che combattono gli stereotipi. Gwenoline Christie, su Hunger Games, ha raccontato parecchie cose che hanno a che fare con le donne ha Hollywood (insieme a Jennifer Lawrence e Natalie Dormer), anche in relazione alla propria altezza: “Non mi avrebbero scelta spesso, anzi non mi avrebbero scelta per niente alla fine del secolo scorso. Ma ora, grazie ai film incentrati su donne eroiche, la conseguenza è che vengo scelta, come amica del personaggio principale, o come antagonista”. Ha raccontato poi di come sia inaccettabile per un uomo essere più basso della propria controparte femminile, e di come abbia a che fare con l’idea che l’uomo, nella nostra società, debba mettersi un po’ più in alto, debba essere un po’ più forte (al cinema così come nella vita reale), e ha detto “Se posso aiutare a cambiare questo, allora sarà un risultato del quale essere orgogliosa. Nessuno dovrebbe essere giudicato, per prima cosa, per la propria altezza”.

Game of Thrones e Gwendoline Christie

gwendoline christie

6. Gwendoline Christie e Game of Thrones: il ruolo se lo è andato a cercare. All’epoca, aveva recitato in Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo, quando i fan dei libri, a conoscenza del fatto che fosse cominciata la produzione della serie, cominciarono a suggerirla per il ruolo di Brienne all’interno dei forum. Un amico di lei venne a sapere della cosa, e lo raccontò a Gwendoline, la quale si incuriosì e cominciò a leggere i libri. Si innamorò del personaggio, e cominciò a trasformarsi in Brienne: lentamente, mostrando i propri progressi sui social, cercando di attirare l’attenzione del casting: si tagliò i capelli, si vestì a tema, e guadagnò 6 chili tutti di muscoli. Il direttore del casting la vide poi mentre recitava in Great Expectations, e il resto è storia.

7.Gwendoline Christie: l’interesse per Game of Thrones. È stato il ruolo che ha lanciato la sua carriera, quello di Brianne, e l’attrice lo ama per un motivo ben particolare, e che le sta a cuore: “Fare parte di qualcosa che davvero mette in discussione gli stereotipi di genere è quello che ho sempre voluto. Non devo preoccuparmi del fatto di essere attraente. Brienne ha l’aspetto di un sacco di sterco — è il personaggio, e va bene così — quindi posso concentrarmi su altre cose.

Facebook, Gwendoline Christie e la femminilità

gwendoline christie

8. La volta in cui Facebook ha commentato la femminilità di Gwendoline Christie in Star Wars. Non si sa molto su Phasma, ma è già uno dei personaggi più interessanti della nuova trilogia di Star Wars: un ruolo femminile che non è quello di una damigella in pericolo o una ragazzaccia sfacciata, ma semplicemente quello di una macchina da guerra. Qualche tempo fa, un utente di Facebook, su Gwendoline Christie in Star Wars ha avuto qualcosa da dire, commentando sulla pagina del film: l’armatura di Phasma non è “femminile”. Il commento in questione, diceva “Non per essere sessista, ma è davvero difficile capire che quella è un’armatura femminile per me”. La pagina ha risposto con prontezza: “È un’armatura. Su una donna. Non deve apparire femminile”.

Gwendoline Christie: età e data di nascita

9. Sembra che Gwendoline Christie, sulla propria età e data di nascita, non sia proprio sicura. Stando a quanto dice IMDb, la data di nascita di Gwendoline Christie sia il 28 ottobre 1978 (e l’età sarebbe quindi di 39 anni). Ma sembra anche, stando a quanto raccontato da lei durante un’intervista con Radio Times, che Gwendoline Christie, della propria età, non sia proprio sicura: ha rivelato di aver “perso il conto” dei propri anni e della propria età, e così la madre.

10. Gwendoline Christie è impegnata con un famoso designer di moda. Si chiama Giles Deacon, e su di lui l’attrice ha detto a Elle UK: “Tutto quello che voglio dire è che penso che Giles Deacon sia un uomo eccezionale e dal talento eccezionale, e una persona davvero brillante. Tutto qui”.

Fonti: Independent, We Find Wildness, Heavy, Screen Rant, JapanTimes