orlando bloom
- Pubblicità -

Orlando Bloom era destinato a diventare una star sin dalla sua prima apparizione sul grande schermo. È stato Legolas, è stato Will Turner. È uno degli attori inglesi più amati nel mondo, e tra i protagonisti di sette tra i film con più incassi di sempre.

- Pubblicità -

Ecco dieci curiosità su Orlando Bloom:

Orlando Bloom: i suoi film e le serie TV

1. Ha recitato in diversi celebri filmBloom esordisce al cinema nel 1997 con Wilde, ma il grande successo arriva nel 2001 con Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello. Riprende poi il ruolo di Legolas anche nei sequel Le due torri (2003) e Il ritorno del re (2003). Divenuto popolarissimo, recita anche in La maledizione della prima luna (2003), The Calcium Kid (2004), Troy (2004), con Brad PittLe crociate – Kingdom of Heaven (2005), Elizabethtown (2005), Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma (2006) e Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo (2007).  Negli ultimi anni ha invece recitato in I tre moschettieri (2011), Lo Hobbit – La desolazione di Smaug La battaglia delle cinque armateRomeo and Juliet (2014), Un tranquillo weekend di mistero (2015), Codice Unlocked (2017), Romans (2017) e Needle in a Timestack (2021).

2. Ha recitato anche in alcune serie TV. Parallelamente al cinema, Bloom ha in alcune occasioni recitato per la televisione, comparendo in alcuni episodi di serie come Casualty (1994-1996), L’ispettore Barnaby (2000) e Easy (2016). Nel 2019, recita da protagonista, accanto a Cara Delevingne, nella serie Amazon Prime Carnival Row, ricoprendo il ruolo dell’ispettore Rycroft Philostrate. Bloom ha poi confermato che riprenderà tale personaggio anche nell’attesa seconda stagione.

Orlando Bloom è Legolas

3. Si era presentato per un altro personaggio. Venuto a conoscenza del casting per Il Signore degli Anelli, Bloom decise di proporsi per il ruolo di Faramir, un personaggio secondario. Al momento dell’incontro con il regista Peter Jackson, però, egli fece un’ottima impressione su questi, finendo con l’ottenere il ruolo ben più importante dell’elfo arciere Legolas. Per lui si trattò di un inizio di carriera particolarmente fortunato, avendo anche ottenuto la parte a soli due giorni di distanza dal diploma presso la British American Drama Academy. Per assumere tali panni, Bloom si addestrò per circa due mesi nell’uso dell’arco, divenendo particolarmente esperto e preciso in tale attività.

4. È stato molto contento di poter riprendere il personaggio. Conclusasi la trilogia di Il Signore degli Anelli, Bloom credeva che non avrebbe mai più indossato i panni di Legolas. Per sua gioia, però, con la realizzazione della trilogia prequel Lo Hobbit, ha invece avuto questa occasione. Jackson, infatti, decise di far comparire il personaggio nel secondo e terzo film, pur se non previsto dal libro di Tolkien su cui si basava l’adattamento. Per Bloom è stata l’occasione di approfondire nuovi aspetti del personaggio, qui raccontato prima degli eventi de Il Signore degli Anelli.

 

Orland Bloom in Troy

5. Ha odiato il suo personaggio. Un altro dei più celebri film interpretati da Bloom è l’epico Troy, basato sul poema omerico Iliade. In questo l’attore si è trovato a vestire i panni del principe Paride, il quale portò via con sé la bella Elena scatenando la lunga e sanguinolenta guerra di Troia. In più occasioni Bloom ha raccontato di aver profondamente odiato il suo personaggio, ritenendolo un codardo ed un idiota. Per l’attore è stato dunque molto difficile interpretarlo senza che fosse evidente il giudizio che aveva a riguardo.

Orlando Bloom Pirati dei Caraibi

 

Orlando Bloom in Pirati dei Caraibi

6. Aveva immaginato un approccio diverso al personaggio. Trovatosi ad interpretare Will Turner in Pirati dei Caraibi, Bloom pensò di rendere il suo personaggio più estroverso e vivace, rendendolo così più simile al Jack Sparrow di Johnny Depp. Notando questo intento, il regista Gore Verbinski richiamò però l’attore, facendogli notare che Will Turner ha un carattere completamente diverso, molto più serio e cupo. Bloom abbandonò dunque la sua idea iniziale e costruì il personaggio a partire da queste indicazioni, divenendo così il perfetto contraltare del bizzarro protagonista.

Orlando Bloom e Katy Perry

7. Ha una relazione con la celebre cantante. Bloom e la Perry sono stati visti insieme all’after party dei Golden Globes, nel gennaio 2016, e da lì la relazione tra i due è decollata. Venivano visti insieme a concerti, vacanze, al Coachella. La relazione, però, venne resa ufficiale da Katy solamente nel maggio di quell’anno, con una fotografia sui social. Nel 2017, tuttavia, i due hanno annunciato la loro separazione. Per la gioia dei fan, però, questa non è durata a lungo. Nel 2018 hanno infatti ripreso la loro relazione, per poi fidanzarsi ufficialmente il 14 febbraio 2019. Il 5 marzo 2020, la cantante annuncia invece di essere in attesa di una bambina, nata poi il 26 agosto 2020 con il nome di Daisy Dove Bloom.

8. Ha avuto un precedente matrimonio. Prima di fidanzarsi con la Perry, Bloom aveva già avuto altre note relazioni sentimentali. Dal 2003 al 2006 è infatti stato legato all’attrice Kate Bosworth, nota per essere stata Lois Lane in Superman Returns. Nel 2010 Bloom ha poi sposato la top model Miranda Kerr, famosa per essere stata uno degli Angeli di Victoria’s Secret. I due hanno anche avuto un figlio, Flynn Christopher Blanchard Copeland Bloom, nato il 6 gennaio 2011. Orlando Bloom e Miranda Kerr hanno però poi divorziato nel 2013.

Orlando Bloom è su Instagram

9. Ha un profilo sul social network. L’attore è presente sul social network Instagram con un profilo seguito da 5,4 milioni di persone. All’interno di questo Bloom è solito condividere post (ad oggi oltre 800) relativi al suo lavoro, ai suoi progetti futuri e a curiosità varie dei set da lui vissuti. Non mancano però anche immagini relative alle cause umanitarie e ambientali da lui sostenute e quelle relative a momenti di svago, in compagnia di amici o della sua famiglia. Seguendo l’attore sul social, dunque, si potrà rimanere sempre aggiornati sulle sue attività.

Orlando Bloom: età e altezza dell’attore

10. Orlando Bloom è nato a Canterbury, in Inghilterra, il 13 gennaio 1977. L’attore è alto complessivamente 1.80 metri.

Fonti: IMDb

- Pubblicità -