Il Signore degli Anelli - Le Due Torri film

Considerato un punto di riferimento imprescindibile nel cinema fantasy e nella storia degli effetti speciali cinematografici, Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello è stato il primo film dedicato alla celeberrima opera di J. R. R. Tolkien, pubblicata per la prima volta nel 1954. Nel 2002 è invece arrivato al cinema il primo dei due sequel, Il Signore degli Anelli – Le Due Torri. Diretto da Peter Jackson, questo ha così fatto proseguire l’avventura dell’hobbit Bilbo Baggins e dei suoi alleati nella battaglia contro il malvagio Sauron. Torno così sul grande schermo la Terra di Mezzo, un luogo incredibilmente vasto, ricco di magia ma anche luoghi oscuri, dove si svolge l’epico scontro tra Bene e Male.

 

La storia qui narrata è l’adattamento della seconda parte dell’omonima opera letteraria, e all’interno della quale si possono ritrovare molti dei personaggi già conosciuti nel primo film insieme a diversi nuovi entrati in scena. La produzione del film ebbe inizio in concomitanza con gli ultimi ritocchi al primo capitolo. Anche in questo caso le riprese si sono svolte nelle meravigliose terre della Nuova Zelanda, il film si avvalse di ricostruzioni scenografiche senza precedenti, costumi curati al dettaglio e delle più innovative tecnologie per gli effetti speciali. Questi ultimi sono stati realizzati sia digitalmente che a livello più materiale già in fase di ripresa.

Giudicato come degno sequel del primo capitolo, Il Signore degli Anelli – Le Due Torri si affermò da subito come un grandissimo successo. Il titolo arrivò infatti a guadagnare ben 926 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 94. Con tale risultato divenne il film dal maggiore incasso del 2002. Sono numerose le curiosità da scoprire riguardo a tale immensa opera, e proseguendo qui nella lettura sarà possibile approfondire le principali tra queste, ritrovando retroscena relativi al cast e le differenze tra il film e il libro. Infine, si elencheranno anche le piattaforme contenenti tale titolo nel proprio catalogo per una comoda visione casalinga.

Il Signore degli Anelli – Le Due Torri: la trama del film

La storia di questo secondo film riprende lì dove si concludevano le avventure del precedente capitolo. Frodo Baggins e Sam, sfuggiti all’attacco degli Uruk-hai, si dirigono verso Mordor. Sul loro cammino, però, si imbattono in Gollum, creatura deforme che dimostra da subito di bramare ardentemente l’anello portato dall’hobbit. Questi si propone di accompagnarli sino al Monte Fato, dove l’Anello dovrà essere distrutto, ma alle loro spalle sembra tramare qualcosa di terribile. Nel frattempo, Aragorn, Legolas e Gimbli continuano a loro volta il loro viaggio, imbattendosi incredibilmente in Gandalf, che credevano morto e ora risorto sotto nuove vesti.

Lo stregone li avverte dei pericoli imminenti, e il gruppo dovrà così sbrigarsi a trovare nuovi alleati. Informato del loro piano di rifugiarsi nel Fosso di Helm, il traditore Saruman decide di inviare i suoi temibili mannari per ucciderli tutti. Avrà così inizio una nuova battaglia per la sopravvivenza e la salvezza della Terra di Mezzo. Mentre su un fronte di combatte questa, Frodo e Sam cercheranno di fare quanti più progressi possibili, consapevoli del poco tempo a disposizione. Arrivare quanto prima al Monte Fato diventa sempre più l’unica possibilità di evitare il ritorno del malvagio Sauron, pronto a prendere il controllo di ogni cosa.

Il Signore degli Anelli – Le Due Torri: il cast del film

Per dar vita ai principali personaggi del film, Jackson ha condotto numerose ricerche, assicurandosi la partecipazione degli interpreti più adatti a tale avventura. A vestire i panni di Frodo Baggins vi è l’attore Elijah Wood. Questi era un grande fan del romanzo, e decide di candidarsi al ruolo inviando un video provino in cui leggeva alcune righe del romanzo. Jackson lo ritenne perfetto, ed egli divenne il primo attore assunto. Gandalf il Grigio è invece interpretato da Ian McKellen. L’attore raccontò in seguito di aver particolarmente amato il personaggio, per il quale si ispirò al modo di parlare di Tolkien. Per tale ruolo era originariamente stato considerato l’attore Sean Connery, il quale però rifiutò dichiarando di non aver capito la storia. Nel film è poi presente l’attore Sean Astin nei panni dell’hobbit Samvise Gamgee, inseparabile amico di Frodo.

L’attore Orlando Bloom è l’elfo Legolas. Bloom, in realtà, si era proposto per il ruolo di Faramir, ma Jackson lo ritenne più adatto per il biondo arciere, tra i personaggi principali della trilogia. Viggo Mortensen è invece il volto di Aragorn. Questi non fu la prima scelta del regista, ma dopo aver dimostrato le proprie capacità fisiche ed essersi distinto nei provini, ottenne la parte. A convincerlo a presentarsi per il personaggio fu suo figlio, grande amante dell’opera di Tolkien.

Ad interpretare il nano Gimli è invece l’attore John Rhys-Davies, il quale fu costretto a portare sul volto un pesante trucco prostetico. Bernard Hill fa il suo ingresso nella trilogia nei panni di re Théoden. Sono poi presenti gli attori Billy Boyd e Dominic Monaghan con i personaggi degli hobbit Peregrino Tuc e Meriadoc Brandibuck. Ulteriori nuovi entrati nel cast sono Karl Urban come Éomer, David Wenham come Faramir, e Miranda Otto nel ruolo di Éowyn.

Il celebre Christopher Lee è invece il volto di Saruman il Bianco. L’attore era da sempre un noto fan dell’opera di Tolkien, tanto da averlo persino incontrato una volta. Lee si era inizialmente proposto per la parte di Gandalf, ma poiché venne giudicato troppo anziano ottenne invece quella di Saruman, da lui altrettanto apprezzata. Hugo Weaving è invece Elrond, signore di Gran Burrone e tra i più potenti Elfi della Terra di Mezzo. La premio Oscar Cate Blanchett è Galandriel, Dama di Lorien, mentre Liv Tyler interpreta Arwen, Elfa figlia di Elrond. L’attore Ian Holm è invece presente nei panni di Bilbo Baggins. L’attore aveva già preso parte ad un progetto legato all’opera di Tolkien, avendo doppiato Frodo in una versione animata del 1981. Infine, Andy Serkis è presente tramite motion capture nei panni del maligno Gollum.

Il Signore degli Anelli - Le Due Torri cast

Il Signore degli Anelli – Le Due Torri: le differenze tra il libro e il film

Come rilevato già per La Compagnia dell’Anello, anche l’adattamento de Il Signore degli Anelli: Le Due Torri presenta diverse differenze rispetto al libro di partenza, e in questo caso le differenze sono ancora più profonde. Queste si ritrovano già dall’inizio del film, il quale non corrisponde a quello del libro. Il secondo volume dell’opera di Tolkien, infatti, si apre con il funerale di Boromir, evento anticipato invece al primo film. Anche il finale differisce. Nel libro, infatti, si racconta di come Frodo e Sam vengano separati, il primo prigioniero del mostro Shelob, e il secondo solo e disperato ai margini di Mordor.

Il finale del film è invece meno sospeso, con Aragorn, Legolas e gli altri usciti vittoriosi dalla battaglia al Fosso di Helm, e i due Hobbit che proseguono uniti il loro viaggio. Le vicende dei Merry e Pipino, invece, sono grossomodo simili a quelle del romanzo, anche se in questo il loro ricongiungimento con gli amici ha luogo soltanto nel terzo volume.Una notevole differenza si ritrova anche nella preparazione all’epica battaglia nel Fosso di Helm. Nel romanzo il re Théoden prevedeva infatti uno scontro in campo aperto, ma dopo essere stato informato della grandezza dell’esercito di Saruman decide di ripiegare sul Fosso.

Nel film, invece, quest’ultimo è da subito la scelta prediletta per lo scontro, luogo dove sarà per loro più facile contrastare l’attacco nemico. Tale battaglia è inoltre caratterizzata dalla presenza degli Elfi e di Gandalf, i quali invece non vi prendono parte secondo quanto riportato nel romanzo. Differente rispetto a come viene descritto nel romanzo è poi anche il personaggio di Faramir. Nelle pagine di Tolkien questi è uno degli uomini più nobili della Terra di Mezzo, il quale accoglierà e proteggerà con tutte le sue forze Frodo e Sam. Nel film il personaggio è invece molto più controverso, e avrà con i due hobbit un rapporto molto più complesso.

Il Signore degli Anelli – Le Due Torri: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È a possibile fruire di Il Signore degli Anelli – Le Due Torri grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno giovedì 24 dicembre alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb