Pom Klementieff è un attrice di talento, conosciuta per il ruolo di Mantis in Guardiani della Galassia Vol. 2 ripreso poi in Avengers: Infinity War. Donna forte e determinata, è riuscita a realizzare il sogno di diventare attrice, nonostante le numerose difficoltà che la vita le ha imposto.

 

Ecco dieci cose che non sapevi su Pom Klementieff.

Pom Klementieff: film e carriera

1. Pom Klementieff è canadese. Pom Klementieff è nata a Quebec City, in Quebec, il 3 maggio del 1986. Il padre ha lavorato come consulente per il governo francese e a causa del suolo lavoro ha girato il mondo e vissuto in diversi paesi come il Giappone e la Costa d’Avorio, prima di stabilirsi definitivamente in Francia. La Klementieff è stata chiamata Pom perché il suono è simile una parola coreana che significa primavera e tigre. Pom Klementieff ha anche origini Russe, Francesi e coreane.

2. Pom Klementieff ha avuto una vita dura. Il padre di Pom Klementieff è morto di cancro quando lei aveva solo cinque anni e in seguito la madre, malata di schizofrenia, non venne ritenuta idonea per crescere lei e suo fratello, così loro vennero affidati a degli zii. Saranno due i lutti principali a colpire la sua gioventù: la morte dello zio nel giorno del suo diciottesimo compleanno e il suicidio di suo fratello nel giorno del suo venticinquesimo compleanno. Per fare piacere alla zia, Pom Klementieff ha iniziato a studiare legge ma, in seguito, ha poi lasciato la scuola e a diciannove anni ha iniziato a praticare un corso di recitazione alla Cours Florent Drama School di Parigi.

3. Pom Klementieff ha iniziato la sua carriera di attrice nel 2007. Pom Klementieff ha iniziato a recitare professionalmente in un film francese indipendente, Après Lui nel 2007. In seguito ha recitato in diversi film francesi come Loup (2009), Une pure affaire (2011), La delicatezza (2011) e L’amore dura tre anni (2011). Pom Klementieff ha recitato anche nella miniserie francese Pigalle, la nuit e nei film Radiostars (2012) e Les Kaira (2012). Il suo primo ruolo internazionale lo ottiene per il film-remake di Spike Lee Oldboy (2013). Recita poi in Hacker’s Game (2015) e il 2017 sarà il suo anno fortunato, anno in cui recita in 3 film diversi: Ingrid Goes West, Newness e Guardiani della Galassia Vol. 2. Sarà proprio il ruolo di Mantis nei Guardiani a renderla famosa internazionalmente; ruolo vivace e svampito che ha ripreso poi in Avengers: Infinity War (2018), Avengers: Endgame (2019) e che riprenderà in Guardiani della Galassia Vol. 3. Ha poi recitato anche in Diamanti grezzi (2019) e prossimamente sarà in Mission: Impossible 7 (2022) e Mission: Impossible 8 (2023).

Pom Klementieff è su Instagram e Twitter

4. Pom Klementieff ha un account Instagram dedicato al cinema. Pom Klementieff ha un profilo Instagram ufficiale in cui molti post sono dedicati al cinema, con fotogrammi di film da lei amati. Il suo profilo si divide tra diversi post di cavalli e post in cui Pom viene ritratta in shooting fotografici sia dei film Marvel che di altri progetti da lei realizzati, oltre che foto di momenti quotidiani. Non ci sono foto di momenti familiari e/o privati, segno che intende mantenere la sua vita privata come tale che sia.

5. Pom Klementieff ha un profilo Twitter molto attivo. Pom Klementieff ha un account Twitter ufficiale, che usa per comunicare con fan e colleghi. Oltre che postare tweet o foto la ritraggono come protagonista di svariate copertine, Pom condivide immagini di film, si congratula con i colleghi e usa questa piattaforma per commentare eventi (vedi la vicenda James Gunn) o per gioire, come ha fatto per la vittoria della sua Francia agli ultimi mondiali di calcio che si sono tenuti in Russia nel 2018.

Pom Klementieff in Old Boy

6. Pom Klementieff ha preso lezioni di boxe per un film. Per poter far parte di Oldboy, Pom Klementieff ha preso lezioni di boxe, sapendo che il suo ruolo richiedeva la conoscenza delle arti marziali, addestrandosi per tre ore al giorno, per due mesi, per una scena di lotta con il collega Josh Brolin. Successivamente, ha continuato a praticare le arti marziali, soprattutto il taekwondo, disciplina della quale è diventata cintura viola nel 2014

pom klementieff

Pom Klementieff in Westworld

7. È stata guest star nella terza stagione. La terza stagione di Westworld ha portato con sé una serie di nuovi personaggi, ma uno dei nuovi arrivati più avvincenti è stato Martel, un misterioso rappresentante di un’organizzazione che ha fatto affari con Liam Dempsey. Martel è stata interpretata da Pom Klementieff e il suo arrivo è stato accolto con favore dai fan del suo lavoro. La prima apparizione del personaggio nello show è stata nella premiere della terza stagione, intitolata “Parce Domine”. Il personaggio è poi apparso anche in due episodi successivi, affermandosi come uno dei più affascinanti della stagione.

Pom Klementieff è Mantis in Guardiani della Galassia

8. Si è sottoposta a diverse prove di trucco per il personaggio. Una volta scelta per il ruolo di Mantis, personaggio grazie al quale è oggi celebre, l’attrice si è sottoposta a diverse sperimentazioni circa il look del personaggio. Questo è infatti rappresentato in modo piuttosto fedele rispetto a quello presente nei fumetti, ma c’erano molti dubbi circa il colore della pelle. In uno dei primi test si era optato per l’arancione, come si può notare da alcune immagini presenti sul Web. Alla fine, però, il regista e i truccatori optarono per un coloritò più giallognolo, dall’attrice molto apprezzato.

9. Pom Klementieff ha doppiato il personaggio nella versione francese. Nata da madre coreana e padre russo-francese, l’attrice conosce e parla molto bene le lingue di entrambi i suoi genitori. Essendo poi cresciuta a Québec, capoluogo dell’omonima provincia canadese, ha avuto modo di praticare molto il suo francese. Questo le ha permesso di poter doppiare sé stessa nel ruolo di Mantis anche nelle versioni in lingua francese dei film in cui compare.

Pom Klementieff: età e altezza dell’attrice

10. Pom Klementieff è nata in Québec, in Canada, il 3 maggio del 1986. L’attrice è alta complessivamente 170 centimetri.

Fonte: IMDb