I momenti più controversi del Marvel Cinematic Universe secondo i fan

I film degli Avengers del Marvel Cinematic Universe sono amatissimi dai fan, ma hanno anche avuto delle frange “estremiste” di spettatori che hanno considerato controverse alcune scene del franchise. Quali sono questi momenti criticati? Hanno retto il trascorrere del tempo o sono ancora dei punti caldi del grande racconto Marvel al cinema? Vediamoli insieme.

10La back-story di Wanda e Pietro Maximoff

Dopo un’anticipazione nella scena post-credits di Captain America: The Winter Soldier, Age of Ultron ha introdotto i gemelli Wanda e Pietro Maximoff, meglio conosciuti nei fumetti come i figli mutanti di Magneto, Scarlet Witch e Quicksilver. I due personaggi sono stati graditissime aggiunte al MCU, spettatori e critici che hanno elogiato le performance di Elizabeth Olsen e Aaron Taylor-Johnson, tuttavia i gemelli hanno subito importanti cambiamenti rispetto alle loro incarnazioni a fumetti, uno inevitabile e l’altro perpetuando una tendenza dannosa nel film industria.

Wanda e Pietro hanno visto le loro identità ebraiche e rom cancellate in Age of Ultron, solo Pietro è stato interpretato da un attore ebreo e entrambi sono stati riscritti come membri del gruppo terroristico Hydra, che in certo momento della Storia dei fumetti si è sovrapposto ai nazisti. Mentre alcuni spettatori hanno contestato questo aspetto, molti hanno ignorato questo cambiamento. Il fatto che i Gemelli non fossero più mutanti era altrettanto controverso, dal momento che i Marvel Studios non avevano i diritti per collegarli agli X-Men, ma qualcuno si è lamentato di questa scelta poiché un’origine più vaga avrebbe lasciato loro spazio per ricollegarli, eventualmente, ai mutanti.

Indietro