Iron Man, trilogia: quello che i film hanno fatto meglio degli altri

Ecco cosa ogni film della trilogia di Iron Man del MCU con protagonista Robert Downey Jr. ha fatto certamente meglio degli altri.

2236

Nonostante l’arco narrativo di Robert Downey Jr. nei panni di Iron Man all’interno del MCU si sia ufficialmente concluso, gli ultimi 11 anni sono stati ricchi di emozioni e di momenti indimenticabili per i fan dell’universo condiviso, soprattutto per gli amanti del personaggio di Tony Stark in relazione alla trilogia a lui dedicata.

I film della Marvel hanno spesso fatto i conti con quantità elevate di personaggi e storyline, tanto da esser stati costretti in più di un’occasione a sacrificare diversi elementi per il raggiungimento di quello che dovrebbe essere l’obiettivo di ogni film: la coerenza e la coesione della narrazione. Di seguito ecco alcune cose che ogni film della trilogia di Iron Man ha fatto certamente meglio degli altri:

2Iron Man 2

 

I collegamenti con il MCU

In Iron Man abbiamo assistito essenzialmente al viaggio del personaggio di Tony: l’introduzione di qualsiasi altro membro degli Avengers o dello SHIELD avrebbe finito per oscurare o mettere in secondo piano la sua storyline. Le cose sono andate diversamente in Iron Man 2, in cui abbiamo visto per la prima volta i personaggi di Nick Fury e Black Widow.

Non sempre tutti i film del MCU hanno avuto conseguenze drastiche sulla trama più ampia dell’universo condiviso, ma se dobbiamo guardare esclusivamente alla trilogia di Iron Man, è innegabile quanto il secondo capitolo sia quello che si colleghi meglio all’interno della struttura narrativa più ampia del franchise.

Gli easter-egg

I riferimenti ai fumetti Marvel originali sono disseminati in tutto il MCU e alcuni di questi non sono ancora stati scoperti. Iron Man si collega ai fumetti originali grazie alla scena del casinò e all’armatura d’oro.

Iron Man 2 contiene riferimenti a Captain America, con il suo scudo nel laboratorio di Tony Stark; una battuta che rimanda direttamente al re-casting di Rhodey; la ventiquattore di Tony che fa riferimento al fatto che il miliardario porti sempre con sé un abito ben piegato in valigia. Per non parlare degli easter-egg nella scena finale tra Nick Fury e Tony Stark, dove Wakanda può essere intravista sugli schermi come uno dei luogo di interesse dello SHIELD.

War Machine

Dopo che Terence Howard è stato sostituito da Don Cheadle nel ruolo di James Rhodes/War Machine in Iron Man 2, i fan erano certamente curiosi di vedere la sua interpretazione del personaggio. Sebbene abbia trascorso parte del film ad agire come burattino nelle mani di Ivan Vanko, abbiamo anche visto Iron Man e War Machine combattere l’uno nell’armatura dell’altro, e anche fianco a fianco nell’atto finale del film.

Per la maggior parte di Iron Man 3, War Machine è stato impegnato a trovare il potenziale nascondiglio del Mandarino, e lo abbiamo visto quasi sempre con indosso la sua armatura (che lo stesso è stato costretto dal governo a farsi riverniciare di rosso, bianco e blu). Ecco perché quello in Iron Man 2 resta l’utilizzo migliore che il MCU abbia fatto del personaggio di War Machine.