Il problema dei 3 corpi merita più di una stagione conclusiva

-

Dire che Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) era una delle serie più attese del 2023 sarebbe un eufemismo. La serie era basata sull’omonimo romanzo dell’acclamata autrice cinese di fantascienza Cixin Liu e si è guadagnata un appassionato fandom sia da parte degli appassionati di scienza sia da parte dei narratori. Lo show è stato realizzato anche dagli showrunner David Benioff e Dan Weiss, al loro primo progetto di genere importante dopo che Il trono di Spade (Game of Thrones) ha raggiunto la sua controversa conclusione nel 2019, dato che la loro serie Netflix The Chair era un programma a evento limitato. Sebbene il materiale di partenza fosse considerato piuttosto denso e potenzialmente non adattabile, Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) è riuscito ad adattare brillantemente il romanzo, accontentando sia i fan più accaniti che i nuovi arrivati.

L’annuncio che Netflix avrebbe prodotto altri episodi di Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) non è stato del tutto sorprendente, dato che gli ascolti e le recensioni dello show erano stati abbastanza forti da attirare gli spettatori di ritorno. Ciò che ha sorpreso è il modo in cui i nuovi episodi sono stati caratterizzati: Benioff e Weiss hanno dichiarato di essere entusiasti di “poter raccontare questa storia fino alla sua epica conclusione”, ma non hanno fatto riferimento specifico alle nuove puntate come a una seconda stagione. Anche se è emozionante vedere che la serie non è stata cancellata prematuramente, Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) merita più di qualche episodio conclusivo per completare adeguatamente la sua storia.

Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) ha previsto più stagioni

Nonostante le critiche ricevute per il finale di Il trono di spade (Game of Thrones), Benioff e Weiss hanno dimostrato con Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) di poter condensare un materiale di partenza molto complesso in una serie coinvolgente. Mentre il romanzo era incentrato sul personaggio di Wang Miao, la serie ha introdotto i cinque protagonisti Auggie Salazar (Eiza González), Saul Durand (Jovan Adepo), Jin Cheng (Jess Hong), Will Downing (Alex Sharp) e Jack Rooney (John Bradley) per rendere la storia più comprensibile. I personaggi di Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) sono solo all’inizio della loro storia alla fine della prima stagione. La morte di Rooney ispira gli altri personaggi a lavorare insieme per proteggere le generazioni future dall’imminente invasione dei San-Ti.

Nonostante alcune deviazioni significative, Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) riesce a mantenere la maggior parte dei punti salienti della storia del primo romanzo della serie. Sebbene i personaggi si rendano conto che i San-Ti intendono ostacolare le difese della Terra screditando gli scienziati, sono comunque costretti a fare i conti con l’imminente invasione della flotta aliena tra 400 anni. Mentre il concetto di “Wallflowers” viene introdotto nel secondo romanzo, La foresta oscura, i due capitoli conclusivi della trilogia di Liu introducono altri personaggi e questioni etiche. La conclusione della prima stagione inizia solo a sfiorare il modo in cui l’umanità si unirà per garantire la propria sopravvivenza collettiva.

La cosa più preoccupante dell’annuncio di Netflix è che Weiss e Benioff hanno dichiarato di aver bisogno di quattro stagioni per completare la loro storia. Le critiche mosse a Game of Thrones derivano dal fatto che il duo non è stato in grado di trovare una conclusione convincente, ma nel caso di Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem), hanno già un finale dal terzo romanzo, Death’s End. Il duo ha dichiarato che “l’ultima pagina dell’epopea di Liu Cixin è stata forse la migliore immagine finale che abbiamo incontrato in una saga fantascientifica come questa” e che “volevano disperatamente arrivare alla fine“. Sarebbe incredibilmente deludente se ancora una volta dovessero concludere frettolosamente una storia che aveva bisogno di tempo per coprire le sue varie sottotrame.

Il “problema dei 3 corpi” ha bisogno di una conclusione estesa

Il "problema dei 3 corpi" ha bisogno di una conclusione estesa

I secondi due titoli della trilogia di Liu hanno introdotto nuovi elementi che sono maturi per essere adattati. La Foresta Oscura affronta il tema della possibilità per l’umanità di trasferirsi su un altro pianeta prima dell’arrivo dei San-Ti e mostra come le dispute su chi viene scelto per partire scatenino discussioni sulle differenze di classe. Dati i temi del privilegio e del potere che Weiss e Benioff hanno sviluppato in modo così eloquente nel corso di Game of Thrones, sarebbe certamente interessante vedere come affrontano questi problemi morali nelle stagioni successive di 3 Body Problem. Purtroppo, queste idee più sfumate potrebbero andare perse se la serie si avviasse verso una conclusione anticipata.

Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) ha anche bisogno di tempo per completare gli archi dei personaggi. Sebbene Adepo fornisca una performance memorabile nel ruolo di Durand negli ultimi episodi della prima stagione, era evidente che la maggior parte della sua storia veniva conservata per l’ulteriore esplorazione del Progetto Staircase. Allo stesso modo, il Thomas Wade di Liam Cunningham riceve una storia più approfondita nella serie rispetto ai romanzi, il che suggerisce che potrebbe avere un ruolo più importante negli eventi futuri.

Uno dei maggiori punti di forza della prima stagione di 3 Body Problem è stato quello di essersi presa il tempo necessario per spiegare la scienza concreta che sta dietro al concetto di fisica del titolo. Tuttavia, Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) ha bisogno di più di qualche episodio conclusivo per esplorare adeguatamente i suoi concetti scientifici. Sarebbe deludente se la serie si lasciasse sfuggire la costruzione del mondo, dato che l’attenzione ai dettagli è uno dei motivi del successo della serie.

Netflix non può continuare a cancellare le serie drammatiche

Sebbene Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem) sia stato lo show più visto dello streamer per diverse settimane di fila, Netflix ha una sfortunata storia di cancellazioni premature di show popolari. È raro che il network abbia show di genere che durano più di qualche stagione. Programmi acclamati come Lockwood & Co, The Midnight Club, Dark Crystal: Age of Resistance, e 1899 sono stati tutti lasciati senza una conclusione adeguata. A lungo termine, questo non è di buon auspicio per la longevità della libreria di Netflix, poiché gli spettatori potrebbero esitare a guardare una serie che è stata completata solo in parte. Il problema dei 3 corpi (3 Body Problem)  ha il potenziale per essere una delle più grandi serie drammatiche di tutti i tempi, perché il potenziale è nel materiale di partenza. Tagliare una serie ambiziosa nel suo momento migliore non è solo una delusione per i fan, ma un segnale preoccupante per i futuri progetti di Netflix.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

The Bikeriders backstage

The Bikeriders: Jeff Nichols e Austin Bulter raccontano il film

Uomini duri e incapaci di guardarsi dentro, raccontati dal punto di vista di una delle loro donne, mentre sullo sfondo si srotola il più...
- Pubblicità -